Teverola

Barbato (Udeur): “Strade campestri inaccessibili, agricoltori abbandonati”

Antonio BarbatoTEVEROLA. “Gli agricoltori teverolesi abbandonati a se stessi”. L’accusa arriva da Antonio Barbato, segretario cittadino dell’Udeur di Teverola, in una lettera inviata all’amministrazione comunale.

“Già con la grave crisi economica del settore agricolo – scrive Barbato – e con la grave perdita dei raccolti della stagione appena trascorsa, gli agricoltori del territorio di Teverola lamentano enormi difficoltà nel raggiungere i propri terreni di coltivazione, con strade completamente inagibili, e rischiando il danneggiamento dei propri mezzi di trasporto, come spesso è avvenuto. Solo via Quaranta fu ripristinata con l’asfalto, grazie all’Anas, che durante la messa in opera dell’Asse Mediano ripristinò il tratto. Per il resto della strada quanto ancora bisognerà aspettare?”.

“L’amministrazione comunale – continua Barbato – sta solo a preoccuparsi all’incasso dell’Imu. Certo, anche gli agricoltori sono dovuti a pagare le tasse dei propri terreni agricoli, ma non vorrebbero affrontare difficoltà e gradirebbero i servizi che gli spettano, a partire dal rifacimento delle strade campestri per accedere ai propri terreni, anche per salvaguardare quel poco di agricoltura rimasta sul territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico