Santa Maria C. V. - San Tammaro

Teatro Garibaldi, presto nuovo calendario di eventi e spettacoli

 SANTA MARIA CV. Il teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere sotto i riflettori e sulla ribalta nazionale.

Per questa stagione, accanto al tradizionale cartellone di spettacoli di prosa, l’amministrazione comunale – su sollecitazione del gruppo consiliare dei “Sammaritani” – sta predisponendo un calendario di eventi e spettacoli di grande richiamo che andrà dai primi di novembre alla fine di giugno.

Molti di questi appuntamenti saranno ripresi dalle telecamere di network nazionali, della Rai e di Mediaset. Nel teatro Garibaldi e nei principali siti archeologici si terranno venti tra spettacoli, concerti e altri eventi. Il Salone degli Specchi, invece, sarà la sede – tutte le domeniche pomeriggio – di appuntamenti culturali: incontri con artisti, mostre di fotografia e sfilate di moda. In primavera, una settimana consecutiva sarà dedicata alla “Fiera della musica”, evento di respiro nazionale con operatori del mondo dello spettacolo, dell’editoria e dello show-business.

Tra gli appuntamenti televisivi si segnalano: il collegamento con il Festival di Napoli e il concerto di uno degli artisti impegnati nella kermesse; il gran galà dello stesso Festival; lo spettacolo per bambini con il gruppo della Melevisione e del Fantabosco; lo spettacolo di musica e pittura con Mark Kostabi e Tony Esposito, nonché un concerto blues con Tullio De Piscopo; le selezioni del Sanremo Music Award i cui finalisti parteciperanno al celebre Festival della canzone; quattro serate dedicate al concorso nazionale Cabarettando. E infine numerosi eventi popolari in occasione delle festività natalizie e di fine anno.

“Si tratta – spiegano i consiglieri comunali Giuseppe Barbato e Carmine Munno – di un ricco calendario, praticamente a costo zero per le casse comunali, che avrà il merito di affiancare alla tradizionale stagione teatrale di prosa un carnet di appuntamenti popolari e di ampio richiamo. La presenza di spettacoli che saranno ripresi dalle telecamere di network ed emittenti nazionali, inoltre, contribuirà a far conoscere a un’ampia platea di spettatori in Italia non solo la nostra città e il nostro meraviglioso teatro, ma anche le bellezze archeologiche e storiche che sono il nostro vanto e che posso rappresentare una ricchezza e un’opportunità occupazionale, attraverso il rilancio del turismo e della cultura, per i sammaritani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico