Santa Maria C. V. - San Tammaro

Munno: “L’area playground vittima dell’inciviltà”

Carmine MunnoSANTA MARIA CV. “Sono passati appena pochi giorni dal completamento del playground e già ci troviamo costretti a denunciare l’inciviltà di alcuni sammaritani”.

Lo afferma Carmine Munno, consigliere comunale de “I Sammaritani”. “Non si è compreso, evidentemente, – continua Munno – che si tratta di un’opera per tutta la città, che ha avuto un costo e che deve essere tutelata e preservata per il suo uso proprio, che è il gioco del basket e non il ciclismo o l’automodellismo. Abbiamo messo delle avvertenze chiarissime sui comportamenti e anche sulle calzature da indossare sul playground. Abbiamo fatto installare alcuni cestini per le immondizie. Non è tollerabile che si lascino rifiuti o addirittura che si spengano mozziconi di sigarette sul tappetino del campo”.

“Il rispetto dei beni comuni – continua Munno – è una regola fondamentale della civile convivenza di una collettività. Il playground è un patrimonio della città e dei ragazzi, ma deve essere conservato in buone condizioni per non distruggerlo e renderlo inutilizzabile per altri dieci anni”.

Munno ringrazia gli amici Donato Trepiccione e Alessandra Santillo di ‘Ciò che vedo in città’ e li invita caldamente a “proseguire con determinazione l’impegno di denuncia, di monitoraggio e di vigilanza che stanno svolgendo benissimo da anni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico