Santa Maria C. V. - San Tammaro

Club 33 Giri: corso musicale con Riccardo Sinigallia (Ex Tiromancino)

 SANTA MARIA CV. L’associazione culturale Club 33 Giri ripropone il corso di ascolto, composizione e produzione musicale con l’artista Riccardo Sinigallia (Ex Tiromancino).

Il Club 33 Giri è orgoglioso di riaprire le porte al corso “La Canzone: dai primi accordi alla sua produzione” curato da Riccardo Sinigallia (Ex Tiromancino), con il quale ha iniziato una collaborazione dal 31 marzo del 2012. Il corso di composizione e produzione parte dalla primissima fase compositiva, che è l’ascolto, per arrivare, alla fine del suo percorso, alla vera a propria realizzazione di un brano con i partecipanti.

Un’esperienza costruttiva che ha riscosso molto successo nella sua prima realizzazione, i quali allievi sono al quarto incontro, e che adesso si ripete creando una nuova “classe” ,per dare la possibilità ai nuovi tesserati di ed entrare a far parte di un progetto stimolante, con l’unico obiettivo di scuotere i giovani dal torpore che li circonda, rendendo possibile un importante scambio culturale e di opinioni con chi, di musica, se ne intende davvero. Il corso inizierà sabato 27 ottobre a partire dalle 17 e sarà possibile iscriversi direttamente in sede, in via Tari 7.

Riccardo Sinigallia nasce a Roma nel 1970 ed inizia sin da piccolo a respirare aria di musica. Si approccia a questa ben presto e, dopo l’esperienza del primo gruppo, “10 p.m. Band”, al fianco di Niccolò Fabi e Federico Zampaglione, inizia a farsi largo nel panorama musicale italiano. Suonerà assieme ai Tiromancino, introdurrà Fabi alla Virgin records e collaborerà a successi nazionali come “Quelli che ben pensano”, dei Frankie Hi-Nrg. Dal 2003 inizierà il suo percorso musicale individuale, esordendo con l’album “Riccardo Sinigallia”. Nel 2006 è il turno di “Incontri a metà strada”, album che con il singolo “Finora”, mette in luce la passione per Venditti. L’associazione rappresenta un punto d’incontro unico nel suo genere.

I soci non sono dei semplici spettatori degli eventi proposti ma bensì i primi a proporre idee e progetti da realizzare. E’ una fonte inesauribile di occasioni per vivere, respirare e produrre arte a 360 gradi in un territorio come quello casertano che non è morto anzi vuole lottare e costruire speranza attraverso il veicolo più importante del nostro paese, la cultura.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico