Santa Maria C. V. - San Tammaro

Catabulum, pronto il documento per il ministro dei Beni Culturali

Mario Tudisco SANTA MARIA CV. Entro la fine del prossimo mese l’Associazione Catabulum del presidente Mario Tudisco e del portavoce Architetto Alfredo Di Patria – tramite il professor Sergio Tanzarella e l’onorevole Paolo Corsini – presenterà un articolato documento al vaglio del Ministro per i Beni Culturali.

Con tale documento, l’ Associazione Catabulum si prefigge un duplice scopo: da un lato, far conoscere ai vertici romani lo stato dell’Arte dell’Antica Capua e, dall’altro canto, invitare il Ministro e il Sottosegretario a visitare la Città di Spartaco e degli ozi di Annibale. Insomma, una vera e propria radiografia del Territorio che non a caso fu battezzato Altera Roma.

“L’Antica Capua ha bisogno di persone e di professionisti che, nell’arco di qualche anno, siano in grado di pianificare interventi e eventi che possano valorizzare in modo adeguato la nostra Città oltre i confini italiani – spiega l’ex Assessore alla Cultura Mario Tudisco – e, soprattutto bisogna chiedere interventi mirati di poche migliaia di euro e non certamente fondi stratosferici per vedere, come nella canzone di Enzo Iannacci, l’effetto che fa! Detto questo, a preoccuparci sono i tempi lunghissimi della burocrazia. E invece bisogna fare presto per non peggiorare le cose, partendo dall’Anfiteatro e arrivando al Mitreo. Inoltre, è fondamentale una vera Carta Archeologica che faccia il punto della situazione. “Ma le iniziative della Associazione Catabulum non si limitano solo a questo aspetto. Infatti, tra le attività è previsto anche la richiesta di un incontro con la Amministrazione comunale per un serrato confronto fra le parti su cosa si intende fare per la tutela e la valorizzazione dell’ immenso Patrimonio Storico e Archeologico. E non solo strictu senso, ma allargando il discorso alla vivibilità cittadina.A questo proposito, l’ ideale sarebbe un vero piano regolatore e un piano traffico ad esso collegato. E sapere una volta per tutte qual è il Centro Storico Sammaritano. Tutto questo sarà realizzato in collaborazione con la Sede Provinciale di Italia Nostra della Presidente Architetto Maria Carmela Caiola e con la preziosa partecipazione della Dottoressa Maria Luisa Nava, attuale Direttore del Museo Campano di Capua e in passato Soprintendente di Napoli e Caserta. E ancora, l’Associazione Catabulum si propone un Consiglio comunale aperto sulla questione della Cultura locale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico