San Marcellino

Scuola, i genitori pronti a denunciare i disagi alle autorità

 SAN MARCELLINO. “Scuola Amica”, l’associazione dei genitori degli alunni delle varie scuole di San Marcellino nata lo scorso anno per far fronte ai vari disagi che si sono verificati, con l’inizio del nuovo anno scolastico continua a far sentire la propria voce.

E’ lo stesso presidente dell’associazione, Alfonso Borzacchiello, a riferire in una nota: “Il nuovo anno scolastico ci trova impegnati ancora con gli stessi problemi e disservizi del vecchio anno: mancano i libri di testo, alcuni cancelli sono chiusi con semplici catene, molte classi non sono a norma di sicurezza, i giardini sono presi d’assalto da cani randagi. L’amministrazione ha risposto con un impegno di spesa di alcune migliaia di euro e noi ci chiediamo: come verranno spesi questi soldi?”.

“I problemi ci sono – continua Borzacchiello – ma non vediamo l’intenzione da parte dell’amministrazione di risolverli. La cosa che ancora ci lascia senza parole è che non abbiamo nessun punto di riferimento per la scuola. Che fine ha fatto il famoso assessore alla Pubblica Istruzione del comune di San Marcellino? Perché, se questi non è interessato a questo incarico, non viene sostituito?”.

“Noi, come associazione Scuola Amica– prosegue il presidente dell’associazione – chiediamo un punto di riferimento dell’amministrazione comunale riguardo alle scuole sammarcellinesi. Siamo, intanto, vigili in attesa, ancora per poco, affinché i disagi vengano risolti garantendo ai nostri piccoli una scuola che gli consenta di svolgere a pieno gli obblighi scolastici. I bambini sono e saranno il futuro del nostro paese e noi abbiamo il dovere di garantire loro tutto il necessario per un dignitoso presente”.

Per queste ragioni, l’associazionenon invierà più denunce verbali ma, secondo quanto riferito dal suo presidente, “si dice pronta a denunciare all’Autorità giudiziaria competente qualsiasi negligenza, trascuratezza, inadempienza ai danni degli alunni di ogni ordine e grado delle scuole di San Marcellino, sia da parte dell’amministrazione comunale che da quella scolastica”.

Nel frattempo, la situazione sembra essere ulteriormente precipitata, in quanto nel plesso centro sono stati avvistati dei topi che, secondo quanto racconta lo stesso presidente dell’associazione Scuola Amica, si sono intrufolati in varie classi creando panico tra gli alunni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico