San Marcellino

De Marco: “Colombiano realizzi che la campagna elettorale è finita”

Roberto De MarcoSAN MARCELLINO. “Ho letto le dichiarazioni del consigliere Colombiano, che chiede le mie dimissioni e quelle del sindaco, lanciando accuse prive di fondamento”.

Lo afferma l’assessore Roberto De Marco, chiamato in causa da Colombiano sull’emergenza rifiuti dovuta alla protesta degli operatori ecologici che non percepiscono da mesi lo stipendi dal Consorzio unico di bacino. De Marco sottolinea: “L’emergenza che affligge il nostro territorio è generale, non riguarda solo San Marcellino, ma tutti i Comuni consorziati. Ad ogni modo, l’emergenza risulta terminata, anzi, grazie all’aiuto dei nostri operatori ecologici contiamo di ritornare alla normalità entro fine settimana”.

L’assessore ricorda: “Abbiamo costituito la Protezione civile e le Guardie ambientali, che a breve avvieranno i controlli sulla raccolta differenziata e, anche come ronde notturne, sugli sversamenti abusivi. A riguarda è in atto un corso presso il comando di Polizia municipale, coordinato dal comandante Franco Fabozzi”.

E qui De Marco si chiede: “Perché c’è grande accanimento contro la Protezione civile e le guardie ambientali? Eppure il loro principale scopo è proprio quello di contrastare il problema dei rifiuti. Colombiano, tra l’altro, è stato amministratore per tanti anni, solo ora si accorge che esiste la Protezione civile? L’amministrazione di cui faceva parte Colombiano non navigava di certo in belle acque, abbiamo ancora i filmati della campagna elettorale del 2006. Mi dispiace, quindi, che il capogruppo dell’opposizione faccia queste osservazioni inopportune, anche perché lui, che è stato al governo cittadino, conosce i problemi del territorio, e non può strumentalizzare ogni cosa. La campagna elettorale è finita, se ne riparlerà nel 2016, quando saranno i cittadini a giudicare il nostro operato. Pertanto, Colombiano, dall’alto della sua esperienza, invece di strumentalizzare, proponga idee per risolvere i problemi”.

Infine, sulla richiesta di sue dimissioni, De Marco ribadisce: “Ancora una volta faccio presente che le dimissioni si danno a lavoro compiuto, a problema risolto. Mi hanno insegnato che non si lascia il timone quando la barca sta per affondare. Personalmente, mi ritengo all’altezza della situazione e ringrazio il sindaco per la fiducia accordatami”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico