Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Tentato omicidio e detenzione abusiva di armi: arresti

 MONDRAGONE. Gli agenti della squadra investigativa del commissariato di Castel Volturno e della squadra mobile di Caserta hanno tratto in arresto tre persone, a Mondragone, colpevoli di diversi reati.

Raffaele Petrone, 36 anni, nato a Napoli, di fatto domiciliato a Castel Volturno, già agli arresti domiciliari, colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Napoli – Ufficio Esecuzioni Penali lo scorso 17 ottobre. Già sottoposto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio di Mondragone, con permesso di allontanarsi da casa per motivi di studio, Petrone è stato rintracciato dalla polizia proprio nel luogo di detenzione domiciliare. Accompagnato negli Uffici del commissariato, a seguito degli adempimenti di rito, è stato associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere. Alla base dell’arresto di Petrone vi è una condanna passata definitivamente in giudicato, a seguito di un episodio di tentato omicidio verificatosi nel corso di una rissa aggravata, nel marzo del 2009 a Napoli, presso la nota discoteca “La Mela”. In quella circostanza, fu gravemente ferito un militare della Guardia di Finanza. L’arrestato dovrà scontare la pena residua di cinque anni e cinque mesi di detenzione ordinaria.

Raffaele Guida,79 anni, nato a Frignano, residente a Mondragone, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma, colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello – Ufficio Esecuzioni Penali il 17.10.2012. Con precedenti penali per porto e detenzione abusiva di arma comune da sparo, Guida è stato rintracciato nel primo pomeriggio di venerdì presso la propria abitazione di Mondragone e, in virtù del provvedimento di esecuzione suddetto, è stato tratto in arresto e, dopo gli adempimenti di rito, associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere, dove dovrà scontare la pena residua di un anno e otto mesi di reclusione ordinaria.

Pasquale Ceraldi, 29 anni, nativo di Formia, residente a Mondragone, è stato tratto in arresto nella mattinata di sabato in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso nei giorni scorsi della Procura Generale di Napoli presso la Corte di Appello, in virtù del quale lo stesso dovrà scontare un anno e quattro mesi. All’atto dell’arresto non ha mostrato alcuna resistenza. Esperiti i rituali adempimenti, lo stesso è stato associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico