Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Percorsi di legalità al “Quercia”

 MARCIANISE. Una interessata platea di studenti ha partecipato all’incontro-studio con l’associazione “Asso Vittime”, svoltosi stamani nell’Aula Magna del liceo marcianisano.

La finalità della giornata, come ha chiarito il dirigente scolastico Diamante Marotta, introducendo i lavori, è stata quella di far conoscere ai ragazzi un’associazione che opera da anni con le scuole, coprogettando percorsi di Cittadinanza e Costituzione.

L’associazione AssoVittime, attiva su tutto il territorio nazionale, rappresenta ed unisce i familiari e le vittime della criminalità. Riconoscendo quale propria mission la promozione della legalità e dell’impegno sociale contro tutte le mafie e tutte le illegalità, l’associazione è costantemente impegnata nel tenere vivo il ricordo dell’encomiabile attaccamento alle istituzioni democratiche di tutti coloro che hanno sacrificato la propria vita la nostra comunità. Una delle iniziative più importanti dell’Associazione è sicuramente l’“Osservatorio per la Legalità”, su cui si è ampiamente articolato la giornata odierna.

L’obiettivo principale è la diffusione di un’autentica cultura dei valori civili, quali la dignità, la libertà, la solidarietà e la sicurezza, sui quali converge la pluriennale azione formativa voluta da dirigente Marotta. Inoltre, l’Osservatorio punta a realizzare un monitoraggio conoscitivo del territorio, per lo studio dei fenomeni illegali e delle risorse presenti sul campo per contrastarli.

Sono intervenuti il Presidente di Assovittime, il dottor Giuseppe D’Anna, l’avvocato Adriana Fiorimonte, le studentesse universitarie Valeria Fiormonti e Chiara Coppotelli e la professoressa Anna Arecchia, coordinatrice dell’incontro.

L’appuntamento di stamattina ha inteso rappresentare un collegamento tra l’attività già ampiamente realizzata negli scorsi anni dal liceo in tema di legalità e l’impegno attuale che stanno profondendo i suoi studenti nella realizzazione di alcuni progetti, finalizzati alla riflessione sui principi e l’attualità della Carta costituzionale.

All’impegno degli studenti si affianca quello di un gruppo di docenti dell’istituto: Anna Arecchia, responsabile dei progetti, Francesco Caso, Tiziana D’Errico, Pietro Di Lillo, Maria Gravina, Giancarlo Pignataro, Elena Varletta e Maria Teresa Verona, che con le loro competenze, renderanno i percorsi trasversali e multidisciplinari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico