Italia

Palermo: 17enne accoltellata a morte, grave la sorella

 PALERMO. Dall’inizio del 2012 sono state 80 le donne uccise per mano di uomini, compagni o semplici conoscenti. Nel 2011 le vittime sono state 137.

Per la media, una donna viene uccisa ogni tre giorni in Italia. Venerdì a questo atroce bollettino di “guerra” si è aggiunta un’altra giovane vittima: Carmela Petrucci, 17 anni.

Carmela è stata accoltellata in mattinata nell’androne di un palazzo di via Uditore a Palermo. Con lei anche la sorella di poco più grande, Lucia, 18 anni, ricoverata ora in codice rosso all’ospedale “Cervello”. La giovane è stata raggiunta dai fendenti alla regione lombare destra ma le coltellate, hanno spiegato i medici, non hanno leso alcun organo interno.

Per Carmela, invece, non c’è stato nulla da fare. Le due ragazze sono state trovate l’una accanto all’altra dalla polizia, intervenuta dopo la segnalazione di una lite. La giovane sopravvissuta, durante il trasporto in ospedale avrebbe indicato ai poliziotti il nome dell’aggressore.

Il presunto asssasino sarebbe un ragazzo di 22 anni, ex fidanzato della ragazza sopravvissuta. La Polizia lo ha fermato mentre tentava di fuggure su un treno e, attualmente, si trova in stato di fermo.

Pare che la giovane avesse troncato la relazione da qualche tempo, ma che lui non si volesse rassegnare a perderla e che la perseguitasse per convincerla a tornare insieme. L’ultima lite sarebbe avvenuta oggi, all’esterno del palazzo in cui abitavano le due sorelle.

Le ragazze stavano rientrando da scuola quando si sono imbattute nel giovane che era in attesa nei pressi del palazzo.Da li sarebbe nata la discussione.

Carmela sarebbe intervenuta per difendere la sorella e le avrebbe fatto da scudo con il suo corpo mentre il giovane tentava di accoltellarla. La 18enne sopravvissuta non sarebbe in pericolo di vita.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico