Italia

Napoli, ragazzino spara contro un mendicante

 NAPOLI. Un 12enne punta una pistola contro un mendicante: chi era seduto al bar, intanto, se la rideva.

Mentre tutta l’Italia protesta contro il ragazzino “maltrattato” dalle forze dell’ordine e strappato dalle braccia della madre, a Napoli, un altro ragazzino 12enne è protagonista di un’altra storia di bullismo. Al contrario. Questa volta ad aggredire è stato proprio l’adolescente che, “armato” di una pistola a gommini, l’ha usata contro il mendicante Willy, personaggio noto in piazza Bovio, dove è solito guadagnarsi da viverevestendo i panni di unrapperinglese.

Alla scena hanno assistito tre ragazze sedute al tavolo di un ristorante: sghignazzano e deridono il mendicante contro il quale, nel frattempo, il dodicenne ha sparato già tre-quattro gommini. Maltrattato e umiliato, Willy è fuggito via.

E dire che il mendicante era diventato un simbolo di quella piazza dove ama esibirsi. E il pubblico, fino ad ora aveva gradito. Archiviato il mandolino e la classica canzone napoletana, Willy intonava un rap inglese, scritto da lui. Forse non le parole non erano comprensibili a tutti, ma almeno, con microfono finto e parvenza alla 50Cent o Puff Daddy, l’effetto era divertente. Molto meno il gesto del ragazzino. Ai tavoli del ristorante di piazza Bovio, tre settimane fa,un altro increscioso episodio:alcuni tifosi svedesi, giunti a Napoli per la gara di Europa League tra l’Aik e gli azzurri, vennero assaliti da un gruppo di teppisti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico