Italia

Maltempo: freddo, pioggia e vento al Centro Nord

 ROMA. Neve al nord, forti piogge, trombe d’aria, torrenti straripati, acqua alta a Venezia, allagamenti e frane e stato d’allerta a Roma.

Ha rispettato in pieno le aspettative la forte ondata di maltempo annunciata da giorni per questo fine settimana, una sorta di anticipo d’inverno (-15 gradi al Nord e -10 al Centro) che ha riportato una regione come la Liguria praticamente sott’acqua, allo stesso modo di quanto accadde proprio un anno fa.

E la tendenza al brutto tempo è stata confermata da una nuova allerta della Protezione Civile, che ha previsto un peggioramento delle condizioni meteo che da nord si estenderà fino alle regioni centrali tirreniche, portando ancora neve, calo delle temperature e venti forti.

Venezia ha vissuto come previsto una domenica di acqua alta, con una marea che ha toccato una punta massima di un metro e 23 centimetri sopra il medio mare, verso le 9 e 30. Un fenomeno da codice arancio nella scala d’allerta – marea molto sostenuta: è stato allagato circa il 30% del centro storico cittadino.

In Valtellina e in Valchiavenna, dalla mattina di domenica 28 ottobre, nevica anche sul fondo valle. Dopo una giornata, quella di sabato 27 ottobre, di piogge intense alle quote più basse e di nevicate di modesta intensità a quelle più elevate, nelle ultime ora l’ondata di maltempo che ha investito la provincia più a nord della Lombardia si è intensificata: la neve, da alcune ore, sta imbiancando anche il capoluogo Sondrio e fitte precipitazioni nevose sono segnalate anche dalle località montane di villeggiatura, come Madesimo, Livigno e Aprica.

Case e cantine allagate, frane, tombini ostruiti e strade inondate d’acqua, persone bloccate e in difficoltà. La notte scorsa il maltempo ha causato una situazione di emergenza anche nel frusinate. I vigili del fuoco del comando provinciale sono stati chiamati a un superlavoro.

Numerose le richieste di intervento giunte al centralino dei pompieri. Il quadro più difficile si è registrato tra Frosinone, Ceccano e Veroli. La forte pioggia ha creato mille disagi con allagamenti di abitazioni e cantine, con numerose frane finite sulle strade. A Frosinone l’emergenza è stata affrontata, oltre che dai vigili del fuoco, da diverse squadre composte da Protezione civile, polizia locale e società Multisevizi. I vigili del fuoco hanno soccorso anche quattro persone in difficoltà in seguito agli allagamenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico