Italia

Grilli: “Nessun rinvio per il saldo Imu”

Vittorio GrilliROMA. “Le scadenze sono quelle previste e restano quelle”, ha risposto il ministro dell’Economia, Vittorio Grilli, a chi gli chiedeva se sia possibile una posticipazione della scadenza dell’Imu, fissata ora al 17 dicembre, dopo l’allarme lanciato dai Caf.

“Spero – ha detto il ministro – che i ministri che non hanno deliberato lo facciano presto, ma non è possibile spostare la scadenza, altrimenti si mettono a rischio gli obiettivi di deficit”. “La riduzione delle tasse e del cuneo fiscale è un obiettivo e con la legge di stabilità è iniziato questo percorso”, ha poi sottolineato Grilli.

“Riteniamo la nostra politica economica giusta e l’unica possibile da fare per il nostro Paese, considerate le fragilità e le incertezze dell’economia e dei mercati”, ha affermato Grilli commentando le parole di Silvio Berlusconi che criticava la politica economica del governo.

Per il ministro”è un momento difficilissimo sia per la situazione economico-finanziaria, sia per i rapporti istituzionali e di governo che vivono un’importante fase di transizione. E’ necessario recuperare quel senso di unità che ultimamente si è perso”. “Si è pensato che i territori potessero andare avanti da soli e i cittadini potessero andare avanti senza il loro Stato”, ha detto Grilli parlando all’Aquila dove invece,ha aggiunto,si assiste ad una “doppia ricostruzione, quella della città e quella di un rapporto serio, civile, di collaborazione tra cittadini, Stato e territorio senza la quale un Paese difficile come l’Italia non può andare avanti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico