Italia

D’Alema: “Mi ricandido solo se il partito me lo chiede”

 NAPOLI. “La mia disposizione è a non candidarmi. Quindi, semmai, potrò candidarmi se il partito mi chiede di farlo”.

Lo ha affermato il presidente del Copasir Massimo D’Alema, ex premier e già leader di Pds e Ds, rispondendo ai giornalisti a Napoli, a seguito dell’annunciata non ricandidatura di Valter Veltroni di lunedì.

Massimo D’Alema dice sì al ricambio in politica, ma considera “una visione un pò faziosa” che si voglia azzerare soltanto i vertici del Partito democratico e non ci sia, invece, un rinnovo anche nelle liste del centrodestra.

Rispondendo alle domande dei giornalisti, l’esponente del Pd ha dichiarato: “è giusto il ricambio e sarà largamente promosso. È il Pd che deve decidere se ci sono personalità che possano ed è opportuno che restino derogando il regolamento. In un Parlamento in cui tornano – ha aggiunto D’Alema – Berlusconi, Dell’Ultri, Cicchitto e De Gregorio, le pare – ha detto rivolgendosi ad una giornalista che gli ha rivolto una domanda specifica sul rinnovamento in politica – che il rinnovamento consista nel togliere il gruppo dirigente del Pd? Mi sembra una visione un po’ faziosa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico