Home

Juve, Quagliarella: “Mi piacerebbe essere allenato da Zeman”

QuagliarellaNegli ultimi mesi il nome di Fabio Quagliarella è stato spesso accostato alla Roma. L’ultimo avvicinamento, in ordine di tempo, riguardava un possibile scambio con l’attaccante giallorosso Osvaldo, anche se questa ipotesi fu smentita prontamente da entrambe le parti, pochi giorni dopo il diffondersi della notizia.

Ora che le acque sembravano essersi calmate è proprio l’ex attaccante del Napoli a riagitarle, direttamente dalla pagine del settimanale Chi: “Io non ho nulla contro Zeman, anzi, se devo essere sincero, lo stimo. Fa un gioco offensivo ideale per gli attaccanti. Un giorno mi piacerebbe essere allenato da lui. Nella vita mai dire mai”. Quel giorno che intende Quagliarella non potrebbe essere poi così lontano, considerando anche che il giocatore si troverebbe a pieno nelle tattiche del boemo essendo un grande velocista.

Quagliarella ha parlato dell’assenza di Conte che, ricordiamo, tornerà in panchina il prossimo 9 dicembre: “La sua assenza si è sentita soprattutto negli spogliatoi, tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo. Conte, anche quando vinciamo, trova il modo per ribaltarci, urla, si agita, sa motivarci. Massimo Carrera, che lo ha sostituito, è invece più vicino ai calciatori, più pacato”.

Mario Balotelli è sempre stato considerato una sorta di genio e sregolatezza del calcio moderno, Quagliarella ha in riserbo grandi elogi per Super-Mario: “Critico tutti i miei colleghi che hanno giudicato negativamente Mario. Io lo difendo. Ci vuole rispetto tra colleghi e soprattutto deve parlare il campo. Basta polemiche”.

La nazionale?: “Non sento al telefono mister Prandelli dai tempi dell’infortunio e mi spiace. Ma aspetterò il mio turno. So che lui non parla al telefono con tutti”. Parentesi privata: “Al momento sono single da due anni e mezzo ed è ok così”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico