Esteri

Tunisia, film blasfemo: chiesta pena morte per manifestanti

 TUNISI. Le autorità tunisine hanno chiesto la pena di morte per alcuni dei manifestanti che il 14 settembre scorso hanno attaccato l’ambasciata statunitense a Tunisi, …

… sulla scia delle proteste contro il video ‘blasfemo’ sul profeta Maometto esplose in molti paesi musulmani. Lo hanno annunciato Anouar Ouled Ali e Mondher Charni, due degli avvocati difensori degli arrestati, spiegando che la pena capitaleè stata richiesta per un numero per ora imprecisato degli 87 arrestati. Le accuse loro rivolte comprendono l’attacco alla sicurezza nazionale.

Il 14 settembre migliaia di manifestanti hanno attaccato l’ambasciata americana a Tunisi, rimuovendo la bandiera a stelle e strisce e incendiandola e dando alle fiamme alcuni edifici.

La polizia, intervenuta per disperdere la protesta, ha usato proiettili e gas lacrimogeni. Il bilancioè di quattro manifestanti uccisi e molti altri feriti.

Il governo, guidato dal partito islamico en-Nahda, ha condannato l’accaduto e ha prorogato lo stato d’emergenza proclamato a gennaio 2011, in occasione della rivolta contro l’ex presidente Zine el-Abidine Ben Ali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico