Esteri

Hacker cinesi attaccano sito Casa Bianca

 WASHINGTON. La Casa Bianca ha confermato un attacco hacker, probabilmente proveniente dalla Cina, sul suo sistema informatico di Difesa, ma ha anche rassicurato che nessun dato è stato perso.

Lo hanno reso noto funzionari dell’amministrazione Usa dopo che domenica il giornale conservatore Washington Free Bacon, aveva dato la notizia leggendola come “un fallimento dell’amministrazione Obama di tenere a bada Pechino sui suoi continui attacchi informatici”.

L’attacco, hanno spiegato dalla Casa Bianca, sarebbe stato sferrato con una tecnica phishing, ovvero attraverso una email inviata verso una rete non classificata e non avrebbe preso di mira informazioni segrete. L’attacco sarebbe stato subito identificato e il sistema isolato in modo da salvare tutti i contenuti.

Tentativi di phishing erano stati sferrati a centinaia di utenti Gmail tra cui importanti funzionari delle forze amate Usa. Nel novembre 2011 un rapporto del National Counter intelligence Executive aveva nel dettaglio riportato numerosi attacchi hacker condotti da Cina e Russia su diverse società americane.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico