Esteri

Cuba, voci su internet: “Fidel Castro è gravissimo, morte cerebrale”

Fidel CastroHAVANA. Le reti sociali in Internet, e in modo particolare il sito di microblogging Tweeter, hanno riproposto giovedì nuove voci allarmanti sullo stato di salute di Fidel Castro, spingendosi in alcuni casi a parlare di morte cerebrale.

I rumors sono però stati accolti con scetticismo dalla maggior parte degli osservatori dell’attualità a Cuba e dagli stessi internauti, mentre la blogger dissidente Yoani Sanchez ha commentato che “il giorno in cui morirà Fidel noi cubani saremo gli ultimi a saperlo”.

Questa volta l’origine delle voci, diventate rapidamente “trending topic” su Twitter, è il giornalista Alberto Muller, che da Miami ha informato, citando “fonti vicine alla famiglia” Castro, che “da mesi la demenza dell’ex presidente si sta aggravando, fino al punto che ormai non si riunisce più con esponenti politici di primo piano o con personaggi della cultura e nella sua residenza non si siede nemmeno a cenare con i figli”.

“A questo quadro di demenza acuta si è aggiunto, negli ultimi giorni, una debolezza dei suoi segni vitali, il che gli impedisce di camminare, conversare o respirare in modo autonomo”, aggiunge Muller, secondo il quale queste condizioni spiegano il fatto che “non si pubblicano più le famose riflessioni che firmava prima, che non ci siano state congratulazioni da parte sua per il trionfo di Hugo Chavez nelle elezioni in Venezuela e che la sua presenza sia sparita dalla stampa cubana”.

Nel suo account di Twitter, Yoani Sanchez – che la settimana scorsa è stata fermata per 30 ore dalla polizia cubana – ha raccontato che “da ore il mio telefono squilla costantemente e tutti mi chiedono della salute di Fidel Castro”, segnalando che “la vita ci ha dimostrato che ogni volta che succede qualcosa a Fidel, noi cubani siamo gli ultimi a saperlo”.

Intervistata da un quotidiano della città argentina di Mendoza, Sanchez ha aggiunto: “ogni tanto si sparge la voce che Fidel è morto, e questo lo provoca o qualcuno fuori dal regime oppure dall’interno stesso del regime castrista. Perchè? Perchè così dopo tutti apprendiamo che Fidel non è morto, ed è come se la sua figura rinascesse come l’Araba Fenice, e così la sua figura si mantiene e si ingigantisce”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico