Esteri

Cina, frana colpisce una scuola: morti cinque bambini

 CINA. Cinque bambini sono stati uccisi da una frana che ha seppellito una scuola elementare nel sudovest della Cina.

Lo smottamento del terreno che avrebbe provocato la frana si è verificato intorno alle 8 del mattino, ora locale, di mercoledì nel villaggio di Zhenhe, abbattendosi sulla piccola scuola elementare Tiantou nella quale erano arrivati prima del previsto (le lezioni iniziavano alle 9) 18 dei 30 bambini.

Il bilancio, diffuso dall’agenzia Nuova Cina, al momento conta al momento cinque vittime, ma le ricerche non sono ancora state sospese perché mancano all’appello 23 alunni che risultavano essere già a scuola al momento del disastro e che tutt’ora sono dati per dispersi. La frana, composta da oltre 160.000 metri cubi di detriti che hanno anche creato un lago bloccando il vicino fiume, ha sepolto inoltre due abitazioni di contadini, sotto le quali sarebbe rimasta almeno una persona. Altre sono invece riuscite a fuggire dalle case. I soccorritori hanno poi evacuato precauzionalmente tutti gli 800 residenti del villaggio.

Sui social network cinesi monta frattanto la polemica sulla sicurezza di molte scuole, che vengono realizzate di regola con materiali scadenti, ma anche quella sul saccheggio delle risorse naturali e sull’assenza di regole credibili che consente di costruire edifici (pubblici e non) a ridosso di montagne sbancate con operazioni di deforestazione selvaggia.La provincia dello Yunnan, nel sudovest della Cina, lo scorso 7 settembre era stata colpita da due terremoti di magnitudo 5,6 ch causò la morte di 81 persone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico