Cesa

Contributo a CesaRinasce, Bortone: “Assurde illazioni”

Cesario BortoneCESA. Cesario Bortone, coordinatore pro tempore Pdl di Cesa, risponde al segretario del Pd di Cesa, Enzo Guida, dopo la diffusione di un volantino a firma Pd, Progetto Democratico e Socialisti in cui si accusava il sindaco Liguori di aver concesso un contributo di 500 euro alla associazione culturale “CesaRinasce”.

“Sono stato tirato in ballo mio malgrado – spiega Bortone – in una vicenda e ritengo sia doverosa una mia risposta. La politica delle chiacchiere di piazza. L’amico Enzo Guida, dopo aver perso alle elezioni comunali di Cesa, sta dimostrando di aver perso anche il lume della ragione e tutti i buoni propositi di rinnovamento e di dialogo che aveva annunciato all’indomani della sua nomina a segretario della sezione di Cesa del Pd. La sua opposizione ‘propositiva’ all’attuale maggioranza, sta collezionando fiaschi dietro fiaschi. Le sue rivendicazioni hanno il sapore di mera propaganda e sembrano fatte solo per avere un trafiletto sul giornale, con ben evidenziato il suo nome e cognome. Le sue congetture sono basate su supposizioni e collegamenti che non trovano riscontro nella realtà. Lo ha fatto quando ha parlato del sindaco Liguori e del presidente della provincia, Zinzi, in merito alla vicenda dell’Istituto Alberghiero e della loro attuale militanza nell’Udc; lo ha fatto con la farmacia comunale, lo ha fatto con il consorzio idrico e lo ha fatto con CesaRinasce in merito alla mia presenza nel direttivo dell’associazione culturale congetturando assurde illazioni circa presunte agevolazioni ricevute dal sindaco amico”.

“Il caro amico Guida – continua Bortone – pur di passare agli onori della cronaca, tira fuori discussioni su argomenti di cui dimostra di non conoscerne i fatti, in particolare dimostra di non conoscere gli antefatti e i trascorsi storici che riconducono proprio alla precedente amministrazione ‘targata’ Pd. L’adesione al consorzio idrico, la concessione ad uso gratuito dell’istituto alberghiero, l’affitto dei locali in via Roma, la biblioteca e i libri dell’istituto filosofico, cito solo alcuni come esempio”.

“Nel caso specifico del volantino sulla passeggiata ecologica – chiarisce Bortone – il segretario del Pd, autorizzando l’iniziativa, ha dimostrato per l’ennesima volta di non conoscere i fatti e gli antefatti. Ha dimostrato di non conoscere le procedure del patrocinio comunale, ma soprattutto ha dimostrato di non sapere che la precedente amministrazione ha concesso patrocini a tutte le manifestazioni organizzate dall’associazione ‘CesaRinasce’ come convegni, concerti di musica classica, mostre di pittura e in particolare alla passeggiata ecologica degli anni scorsi. Tutte iniziative che hanno visto il precedente sindaco De Angelis e l’assessore alla cultura Antimo Dell’Omo impegnati in prima persona. Considerando che ‘CesaRinasce’ non era certo un’associazione allineata alla precedente amministrazione perché in più occasioni ha contestato le sue scelte, come la presenza gratuita dell’istituto alberghiero a Cesa, i ticket mensa, il muro della piazzetta trivio, le barriere architettoniche per i diversamente abili, la farmacia comunale ed altro ancora. Il segretario Guida, si è chiesto perché la precedente amministrazione comunale riteneva che le manifestazioni culturali ed ecologiste dell’associazione ‘CesaRinasce’ erano meritevoli di considerazione e di sostegno economico? Come le aveva concesse la precedente amministrazione comunale, per quale motivo l’amministrazione Liguori deve ignorare tali iniziative e deve subire un attacco ignobile, pretestuoso e falso dal Pd? La risposta è che l’opposizione è mancante di argomenti politici da discutere, da mettere sul tavolo. E ogni approccio su problematiche si rivela un boomerang per il Pd stesso”.

A questo punto, per Bortone “bisogna verificare se il Pd sia o non sia favorevole alla bonifica della località Arena ed alla sensibilizzazione dei cittadini e delle autorità politiche, alla valorizzazione di quel territorio con la creazione di un percorso podistico, affinchè il luogo non diventi una discarica a cielo aperto”.

“Probabilmente – conclude Bortone – i 15 anni trascorsi a gestire il potere a Cesa hanno fatto dimenticare a qualche militante del Pd e al suo segretario come si fa l’opposizione per il bene del paese. La precedente amministrazione ha corrisposto contributi a varie associazioni culturali e il sottoscritto non ha mai contestato che in alcune di esse risultassero ai vertici, militanti e tesserati/e del Pd. Impegnarsi in prima persona in piazza, spendere il proprio tempo libero, trascurare la propria famiglia per organizzare iniziative culturali per il paese, e questo non è detto che debba accadere solo ed esclusivamente sotto la bandiera del proprio partito, significa comprendere il significato dell’impegno civile. Perché l’importante è che si faccia qualcosa di buono per il paese. A molti del Pd cesano manca proprio questo. L’impegno sociale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico