Carinaro

Francesco Moretti chiarisce i dubbi di “Ethos”

 CARINARO. L’assessore Francesco Moretti risponde alle accuse mosse dall’associazione socio-politico-culturale “Ethos” riguardanti la settimana dello sport conclusasi domenica 21 ottobre.

In una nota diffusa dall’assessore con la delega allo sport e alle politiche giovanili vengono chiarite le polemiche sorte circa l’organizzazione dell’evento sportivo che ha visto la partecipazione e collaborazione di tutte le associazioni esistenti sul territorio, tranne quella presieduta da Mario Moretti.

L’assessore Moretti in apertura sottolinea che “la seconda edizione della settimana dello sport ha sostenuto sportivi e non di tutte le età. Questo era il nostro obiettivo, qualcun altro lo avrebbe chiamato forse ‘momento di aggregazione’, ma il senso è lo stesso. Lo Sport, e la Seconda Settimana dello Sport, vengono considerati suppletivi rispetto ad un programma generale che l’amministrazione presenta. Sappiate che io non la penso cosi e i fatti lo dimostrano, perché con un po’ di buona volontà da parte di tutti si hanno bellissimi risultati”.

A qualche giorno di distanza dall’affissione del manifesto del sodalizio giovanile “Ethos”, l’interrogativo dell’assessore è: “Amici di Ethos, perché mi volete navigare contro? Avete ricevuto un invito come tutte le associazioni, e gli uffici comunali preposti ve ne daranno la conferma, poi io non lapido nessuno, ma, considerato il sinonimo cosi pesante, dovrei replicare tutto il corpo della lettera, in quanto mi attaccate senza motivo. Forse avete un po’ di malincuore, perché le Associazioni le faccionascereimpegnandomi e mettendogli a disposizione regolamenti, struttura e apporti. Poi se si parla della vostra umiltà, scusate se i miei sms, e non 1 sms, hanno voluto testimoniare la voglia di spogliarmi dalle vesti di Assessore per sentirmi vostro coetaneo, in queste occasioni. Comunque grazie, se sono stato poco ortodosso, cambierò sistema di comunicazione, ma solo con voi”.

L’atteggiamento di Moretti non vuole essere dunque critico, nonostante l’attacco, quanto collaborativo nei confronti dei membri del gruppo giovanile carinarese. Lo sport, nell’ottica dell’assessore Moretti è anche sinonimo di solidarietà tanto che è stata organizzata “una partita del cuore per Paolo” “dove lo Sport degli Amministratori incontra la Solidarietà”. A conclusione dell’evento sportivo, si è avuta l’inaugurazione ufficiale dell’ufficio del Forum dei giovani nella Casa Comunale.

Il delegato alle politiche giovanili ci tiene inoltre chiarire alcune dinamiche interne riguardanti la questione del taglio economico di natura governativa e non comunale che ha interessato la sua attività: “Nonostante i tagli, ritengo che le spese superflue siano altre, anche se in queste occasioni a complicare e discriminare qualsiasi attività si aggiungono polemiche che arrivano dall’associazione Ethos. I costi per questo evento sono stati curati scrupolosamente, apportando anche un ulteriore taglio del 30% rispetto alla spesa prevista. Ciò che è stato ‘risparmiato’ verrà impiegato per l’organizzazione del prossimo evento. Carinaro ospiterà, infatti, il campione del mondo di body building Arturo Petrarca che ha insistito affinché quest’evento, di tiratura internazionale, si svolgesse nel paese nativo. L’evento vedrà il Forum dei Giovani, ancora una volta, investito di qualche carica”.

Francesco Moretti coglie l’occasione per ringraziare la collaborazione avuta dal Forum dei Giovani tanto che sottolinea che “il buon andamento della Seconda Settimana dello Sport, evento unico per Carinaro, è dovuto soprattutto al Forum, in particolar modo agli interventi quotidiani che hanno apportato Antonio Sepe (Presidente), e non me ne vogliate, anche di Alfonso Bracciano, coordinatore del settore Sport del Forum dei Giovani.Nell’Immaginare dunque quella del 2013, una manifestazione fatta con il supporto di tutte le associazioni, voglio concludere ringraziando nuovamente le associazioni, l’Asd Carinaro sport, l’Avis, l’Asd Polisportiva Carinaro, il sindaco, Mario Masi, l’intera amministrazione comunale, membri di maggioranza e opposizione, la polizia municipale, i funzionari del Comune. Perdonatemi se mi sfugge qualche ringraziamento. Questo è lo spirito della festa dello sport ed è questa la ragione di un successo che continua”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico