Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Grazzanise, Senso Civico chiede restituzione Iva su Tarsu

 GRAZZANISE. Nei mesi scorsi il comitato cittadino “Senso Civico” ha dato vita ad un’iniziativa a tutela dei cittadini: la richiesta di rimborso dell’Iva versata indebitamente negli ultimi dieci anni sulla bolletta dei rifiuti.

I cittadini, guidati dal comitato, tra maggio e luglio del 2012, hanno prodotto una serie di diffide e messe in mora con la richiesta di rimborso dell’Iva al 10% in base alla sentenza numero 3756/2012 dell’8 marzo scorso della Corte di Cassazione che stabilisce che sulla Tia (la tassa che paghiamo) non è dovuta l’Iva.

Ora che sono trascorsi inutilmente alcuni mesi ed anche per gli eventi che hanno caratterizzato il nostro Comune nel medesimo periodo, con le dimissioni della civica amministrazione e la nomina del commissario prefettizio, il comitato ha ritenuto doveroso richiamare la questione in oggetto e chiedere al commissario di darvi seguito nella direzione delineata dalla Corte, cioè nel rimborso di quanto i cittadini hanno pagato in più.

“Si tratta – dice il presidente del comitato, Enrico Petrella – di un atto doveroso per una serie di motivi: prima di tutto perché la battaglia sulle cifre altissime che si pagano a Grazzanise l’abbiamo condotta lungamente e dall’inizio della vita del comitato, poi perché, dopo aver assistito i cittadini che si sono rivolti a noi, è legittimo che ad essi giungano anche risposte. In questo senso abbiamo sollecitato il commissario prefettizio a prendere in considerazione questa vicenda ed attivarsi per il suo buon esito”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico