Campania

Roghi, arrestati tre pastori nel Casertano

 CASERTA. Gli uomini del Corpo forestale dello Stato di Caserta hanno fermato su ordine della procura di Santa Maria Capua Vetere tre persone, sospettate di essere dietro ai roghi di quest’estate. Roghi che causarono emergenze anche drammatiche.

Si tratta di tre pastori, due italiani e un albanese: sono sospettati per più episodi di incendi avvenuti quest’estate nel Casertano, in particolare tra la collina di Casertavecchia e il comune di San Felice a Cancello. Si tratta di Angelo Vaiuso, 54 anni, residente alla frazione Casola di Caserta, Angelo Affinita, di 56, di San Felice a Cancello, e del trentatreenne Saimir Musei, senza fissa dimora. Le loro eventuali responsabilità saranno accertate dalla magistratura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico