Campania

Pesca abusiva di cannolicchi: 700 chili sequestrati nel Casertano

 CASERTA. Settecento chilogrammi di cannolicchi sono stati sequestrati venerdì a bordo di tre pescherecci nelle acque lungo la costa del litorale domitio, nel comune di Castelvolturno, in zona Pinetamare.

L’operazione è stata condotta dagli uomini della Guardia Costiera di Castelvolturno al comando del maresciallo Salvatore Sapio, sotto il coordinamento del tenente di vascello Andrea Pellegrino, al comando dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Pozzuoli.

La pesca è stata effettuata in acque non consentite perché ancora classificate non idonee dall’Ente Sanitario. Oltre all’ingente quantitativo di frutti di mare sono stati sequestrati anche gli attrezzi da pesca, quindicimila euro complessivi di verbale e sei punti di penalità per comandanti e armatori delle imbarcazioni.

Nell’operazione di controllo sono stati coinvolti anche altri pescherecci dediti alla pesca di frodo a cui sono stati sequestrati gli strumenti di lavoro e comminate multe.

Continua il contrasto ai reati di pesca abusiva sul litorale domitio, un problema che mette a serio rischio la fauna marina locale, in particolar modo gli esemplari, già in via di estinzione, di tartarughe caretta caretta.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ragazza morì dopo aver rifiutato la chemio: condannati i genitori https://t.co/g6WYBTluuo

Aversa, Festival della Poesia al Palazzo Parente il 22 e 23 giugno https://t.co/5c9JW5OlCD

San Cipriano d'Aversa, arrestato gelataio: pistola nascosta in auto - https://t.co/ICYcWQZM6U

Condividi con un amico