Campania

Nonna multimediale: telecamera nascosta per scoprire chi le ruba soldi

 NAPOLI. Andava a casa di una anziana per assisterla ma al termine del turno di lavoro chiedeva di andare in bagno, dove la donna aveva nascosto una cassaforte, e la derubava.

La noninna tecnologica, 70 anni, riscontrava degli ammanchi di denaro nella cassaforte, in particolare ogni volta che l’uomo veniva in casa per fornire servizi di assistenza sanitaria.

Circa una settimana fa è partita la denuncia. L’anziana vittima ha raccontato dei suoi sospetti agli agenti fornendo anche delle immagini riprese da una telecamera che la stessa aveva posto nel bagno. I poliziotti hanno avviato le indagini concordando insieme alla vittima una trappola per il ladruncolo. Infatti gli agenti hanno fotocopiato e “siglato” delle banconote che sono state riposte nella cassaforte.

Mercoledì l’uomo si è recato in casa e poco prima di terminare il turno di lavoro ha chiesto di andare in bagno per poi lasciare l’appartamento. Gli agenti lo hanno bloccato appena uscito dall’appartamento. Addosso aveva una banconota di 20 euro risultata essere tra quelle fotocopiate e siglate.

Giudicato con rito direttissimo è stato condannato a 8 mesi di reclusione con pena sospesa e al pagamento di una multa di 300 euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico