Campania

Napoli, sequestrate 4 tonnellate di sigarette di contrabbando

 NAPOLI. Oltre 4 tonnellate di sigarette di contrabbando gestite da un unico gruppo familiare del centro storico di Napoli, che riforniva il mercato della zona del ‘Buvero’ e di ‘Sopra le mura’, sono state sequestrate dai finanzieri del comando provinciale di Napoli che hanno arrestato due persone e denunciato altre tre.

Il valore del prodotto sequestrato è stato stimato in oltre un milione di euro e in oltre 600mila euro i tributi doganali evasi, tenendo conto che sulle bancarelle un pacchetto di queste sigarette viene generalmente ceduto ad un prezzo di circa 3 euro rispetto ai 5 euro richiesti nelle regolari rivendite. Le sigarette sequestrate erano custodite in 5 box privati, dalla superficie di circa 20 metri quadrati ciascuno. Sono stati sottoposti a sequestro anche due furgoni, un’auto ed una somma di denaro pari ad oltre 15mila euro.

I militari hanno inizialmente notato un furgone dall’andatura sospetta, che si era immesso in un’autorimessa del centro cittadino seguita – a poca distanza – da un’auto, che si fermava immediatamente al di fuori di essa, nei pressi del passo carrabile.

I finanzieri hanno controllato l’auto e il furgone, che era ancora in manovra all’interno dell’autorimessa. Al suo interno sono stati scoperti sacchi di plastica nera, contenenti ciascuno 25 stecche di sigarette di contrabbando destinate all’esportazione e riportanti la dicitura ‘duty free only’. I finanzieri, dopo aver fatto intervenire altre pattuglie, hanno esteso il controllo all’intero stabile, dove sono stati scoperti altri furgoni carichi di sigarette di contrabbando.

La documentazione e le numerose chiavi trovate presso l’abitazione e il box della persona che si trovava in auto hanno permesso di individuare altri 4 box privati, all’interno dei quali sono stati trovati ingenti quantitativi di sigarette di contrabbando. Particolare la posizione di alcuni box, che erano stati presi in locazione in ‘zone bene’ della città di Napoli, al fine di non destare sospetti.

Complessivamente sono state sottoposte a sequestro oltre 4 tonnellate di sigarette, contraddistinte anche dal contrassegno fiscale della Repubblica Moldova, che recavano varie marche normalmente commercializzate al di fuori del mercato italiano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico