Campania

Napoli, Iac 2012: Liu Yang aspetta E.T.

Liu YangNAPOLI. E’ convinta che l’uomo non possa essere da solo nell’universo e che debbano esistere necessariamente altre forme di vita: la prima donna cinese a volare nello spazio, Liu Yang, lo ha detto a Napoli, nel congresso internazionale di astronautica (Iac 2012).

Minuta, capelli corti, e sempre sorridente, Liu Yang ha detto che la sua più grande emozione nella missione spaziale del giugno scorso a bordo del primo modulo della stazione spaziale cinese è stata percepire “quanto è grande l’universo”. Essere nello spazio ha aggiunto, le ha permesso di “comprendere meglio il nostro pianeta. La terra vista dallo spazio è un meraviglioso gioiello nell’universo”.

E l’universo, ha detto ancora, “é così immenso che penso debbano esistere altre forme di vita. In questo momento, forse, altri astronauti sono in orbita attorno ai loro pianeti”. Dopo i dodici giorni trascorsi nello spazio a bordo della stazione Tiangong 1 (Palazzo Celeste) Liu Yang sta continuando ad addestrarsi. Non sa se volerà ancora, ma è pronta ad affrontare in qualsiasi momento una nuova missione.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico