Aversa

Sagliocco “sgrida” la sua vice Virgilio: il Pdl interviene

  AVERSA. “Statti zitta, non aprire bocca quando ci sto io”. Sarebbero state queste le parole che il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco avrebbe rivolto alla sua vice Nicla Virgilio

… nel corso di una riunione con la responsabile dell’Asl di Caserta relativamente al servizio mensa, l’assessore Ninì Migliaccio e la dirigente comunale Accardo. Immediata la reazione della Virgilio che avrebbe abbandonato la riunione rimettendo la questione, di natura prettamente politica, nelle mani del proprio segretario cittadino Nicola Golia al quale avrebbe già consegnato anche le proprie dimissioni. Golia, da parte sua, ha convocato per questa sera una riunione degli amministratori pidiellini per decidere il da farsi dopo l’ennesima sfuriata del sindaco.

Proprio Sagliocco, interpellato sull’argomento, afferma: “Questa mattina ho avuto incontri con i livelli nazionali, regionali e provinciali del Pdl per una serie di vicende e non mi è stato riferito nulla. Credo si tratti dell’ennesimo tentativo di farmi apparire come quello che litiga con tutti. Io non litigo, ma mi indigno e credo che sia dovere di un politico indignarsi di fronte a cose che non vanno come dovrebbero andare”.

Insomma, un nuovo fronte di guerra si apre tra il primo cittadino e quelli che dovrebbero essere i suoi più stretti collaboratori, in primo luogo dirigenti comunali e assessori. Dopo Guido Rossi (che si dice andrà via entro quest’anno), dopo Massimo Pizzi e dopo Romilda Balivo, senza tener conto di Ciro Navarra, sotto la mannaia di Sagliocco è finita addirittura la sua vice, con la quale dovrebbe esserci, in primo luogo, un rapporto anche fiduciario che, dopo questo episodio, sarà difficile da ricostruire.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico