Aversa

Insetti ed erbacce nel cimitero: la denuncia dell’Aisfv

 AVERSA. “Per sostare qualche minuto sulla tomba di un mio familiare sono stato letteralmente assalito da insetti di ogni tipo, senza contare che l’erba cresce in maniera smodata senza che nessuno se ne curi”.

Sono giorni che numerosi cittadini aversani che si sono recati al cimitero per trascorrere qualche minuto con i propri cari che non ci sono più lamentano la presenza di insetti, soprattutto zanzare, oltre alla crescita smodata di erba, che, soprattutto dove ci sono le sepolture comuni, assediano letteralmente le tombe. Una situazione stigmatizzata anche dal responsabile dell’Aifsv (Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada) Biagio Ciaramella.

“Non è possibile – ha dichiarato quest’ultimo – che chi cerca sollievo al proprio dolore con una visita al cimitero ai propri cari debba essere sottoposto ad una vera e propria tortura fisica. Sappiamo che è l’Asl che è competente per la disinfestazione contro gli insetti. Ma quando avverrà?”.

Cerca di rassicurare gli aversani che abitualmente si recano al cimitero il primo cittadino Giuseppe Sagliocco che dichiara: “Attraverso la polizia municipale ho accertato che l’Asl di Caserta ha effettuato la disinfestazione secondo il calendario prestabilito. Ora sarà necessario verificare se sono necessari interventi ulteriori e straordinari. Per quanto riguarda l’amministrazione comunale, per la pulizia nel cimitero abbiamo un’apposita squadretta composta da tre lavoratori socialmente utili che effettuano i lavori necessari. In considerazione delle lamentele e della situazione di fatto stiamo predisponendo un intervento straordinario che cercheremo di effettuare con l’ausilio di qualche mezzo della Senesi, come, ad esempio, una spazzatrice automatica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico