Aversa

Fabbrica clandestina di “Hogan” in un seminterrato

 AVERSA. Una fabbrica clandestina di false scarpe “Hogan”, protetta da un sofisticato sistema di videosorveglianza, è stata scoperta in un seminterrato del comune di Aversa, dove alla lavorazione delle calzature lavoravano in nove, tutti italiani.

Arrestati i tre responsabili, denunciati i sei operai, sequestrati 19 macchinari, 1.500 scarpe, 10 clichè contraffatti di metallo, 1.200 etichette e 30 rotoli di pellame.

Il blitz è scattato al termine di una serie di controlli operati tra Napoli e Caserta: nelle ultime ore sono stati eseguiti diversi interventi a sorpresa finalizzati all’individuazione di aziende produttrici di calzature con marchi contraffatti. La fabbrica, sistemata in un immobile di oltre 200 metri quadrati (anch’esso finito sotto sequestro), era perfettamente attrezzata per la produzione e il confezionamento delle scarpe taroccate. Sono in corso gli accertamenti patrimoniali.

“L’operazione – spiegano le Fiamme gialle – si inquadra nella profonda azione di contrasto al fenomeno della contraffazione di marchi posta in essere dall’inizio dell’anno in provincia di Caserta. Sono state sinora individuate 3 fabbriche clandestine, arrestati 17 responsabili, denunciate 55 persone per concorso nel reato di contraffazione, sequestrati 4 immobili, 65 macchinari, 17 clichè contraffatti riproducenti i piu’ noti marchi e 4.500 scarpe contraffatte, oltre al materiale necessario per la produzione”.

Parte delle scarpe sequestrate, previa autorizzazione dall’autorità giudiziaria, private del marchio contraffatto, sono state donate a una locale associazione di volontariato che ha provveduto a distribuirle a famiglie in difficoltà economica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico