Aversa

Cineclub “Vittoria”, al via il primo ciclo della nuova stagione

 AVERSA. Il Cinema “Vittoria”, storica sala aversana, riapre da lunedì 29 ottobre le porte del suo prezioso cineclub con una piccola novità.

Da quest’anno, infatti, i giorni di proiezione, tranne per il primo film in programma, saranno il martedì e il mercoledì, mentre rimane invariato il numero di pellicole (nove) e il prezzo dell’abbonamento (15 euro). Il cartellone, approntato dal sempre attento Ermanno Russo, contiene titoli esclusivamente europei e in maggioranza francesi, a ulteriore conferma di un’annata davvero strepitosa per la Settima Arte d’Oltralpe.

Si parte, però, con due lungometraggi nostrani: “Il rosso e il blu” di Piero Piccioni con Margherita Buy e Riccardo Scamarcio, rispettivamente preside e professore di un istituto scolastico alle prese con le problematiche tipiche dell’età adolescenziale, e “Il primo uomo” di Gianni Amelio, tratto dal romanzo omonimo di Albert Camus e premio della critica al recente Festival di Toronto.

A seguire il britannico “Marilyn” di Simon Curtis con una Michelle Williams (vincitrice di un meritato Golden Globe) somigliante in maniera impressionante all’iconica Monroe di cui ricorre quest’anno il cinquantenario della misteriosa scomparsa. Sarà, poi, la volta dei primi tre lungometraggi transalpini, che hanno riscosso successo internazionale sia di pubblico sia di critica: “La guerra è dichiarata” di Valerie Donzelli, autentico caso cinematografico in patria, lo spassoso “Cena tra amici” di Alexandre De La Patellerie e Mathieu Delaporte, e “Monsieur Lazhar” di Philippe Falardeau, trionfatore a Toronto e a Locarno.

Toccherà, infine, a “L’intervallo” di Leonardo Di Costanzo, rivelazione dell’ultima Mostra di Venezia, e ai francesi “Un sapore di ruggine e di ossa” di Jacques Audiard con la premio Oscar Marion Cotillard nel ruolo di una donna costretta su una sedia a rotelle in seguito a uno spaventoso incidente, e “Amour” di Michael Haneke, Palma d’Oro a Cannes, concludere il 23 gennaio una rassegna piena di motivi di interesse.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico