Trentola Ducenta

Capodarco, Apicella: “Si renda possibilie prosieguo attività”

Michele ApicellaTRENTOLA DUCENTA. Il coordinatore di “Futuro e Libertà”, Michele Apicella, interviene sulla questione “Capodarco”, che da tempo ormai è diventata argomento di attualità a Trentola Ducenta.

Un altro capitolo sarà aperto nel prossimo Consiglio comunale, all’interno del quale i consiglieri di maggioranza e opposizione saranno chiamati ad esprimersi sull’opportunità di revoca o meno del comodato d’uso alla compagnia. La competenza di tale provvedimento, così come stabilito dal Tar del Lazio, è esclusivamente del consiglio comunale e non certo del sindaco e della giunta.

Secondo Apicella, “tale occasione potrebbe eliminare tutte le incomprensioni che hanno determinato scontri verbali, anche molto accesi, tra la maggioranza, con in testa il sindaco, e i rappresentanti della comunità. Considerato che comunque gli unici perdenti in tutta questa situazione sono certamente i bambini e i giovani ospiti della ‘Capodarco’, sento il bisogno, come cittadino e come rappresentante di un partito, che fa della legalità e della solidarietà i propri principi cardine, di sollecitare la maggioranza comunale ad un’attenta e misurata riflessione affinchè si addivenga ad una soluzione che renda possibile il prosieguo di questa attività sociale”.

“La comunità stessa – continua Apicella – ha da sempre svolto una azione particolarmente meritoria e diretta al recupero di giovani e di bambini già provati da situazioni familiari disastrose e ha rappresentato e rappresenta sul nostro territorio un esempio di solidarietà e amore verso il prossimo. Questi sono i motivi per i quali la comunità deve continuare ad operare sul nostro territorio. È indispensabile e necessario, a mio avviso, che il buon senso prevalga su qualsiasi ragione di scontro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico