Succivo

Gli Old Boy vincono il decimo Atellana Festival

 SUCCIVO. Termina con la vittoria degli Old Boy la decima edizione dell’Atellana Festival, la rassegna di musiche indipendenti che dal 7 al 9 settembre ha affollato come mai prima il Castello di Teverolaccio di Succivo.

Gli Old Boy, band di Vasto vincono anche il premio miglior testo assegnato dal Web Magazine LostHighways con il brano John. Secondo classificato Antonio Firmani che si aggiudica anche il premio come miglior produzione assegnato da Red Box Studio e BulbArtWorks, terzi i Cardiophobia. Un edizione senza precedenti, con una marea umana a seguire le quasi 6 ore di musiche ogni sera, con artisti in gara di grande spessore provenienti da tutta Italia, ospiti spalla di grande qualità come Sabba & gli Incensurabili, Onirica e Abulico e grandissimo entusiasmo con migliaia di persone che si sono trattenute fino a notte inoltrata nel cortile interno di Teverolaccio per le performance de Il Pan del Diavolo, Fluon e Otto Ohm.

“La partecipazione è stata straordinaria – afferma l’organizzazione, l’Arci Spaccio Culturale – Questo ci ripaga del lavoro fatto, della scelta di essere ritornati con l’Atellana dopo un anno di stop. Siamo consapevoli che il nostro è un pubblico eccezionale che conosce il Festival e sopratutto vuole supportarlo e poi avere sul nostro palco grandissimi nomi come gli Otto Ohm e Andy dei Bluvertigo ci riempie di un orgoglio indescrivibile”.

Più di 2mila persone a sera, posti auto introvabili, una location che a stento riusciva a contenere la folla colorata ma ordinata che si è riversata nello scorso fine settimana a Succivo, questi i numeri di un Festival che si è riaffermato dopo l’assenza del 2011 come una delle più belle realtà della musica indipendente in Campania.

Un’edizione che ha esaltato tutti i componenti in gioco, un organizzazione impeccabile, musica di qualità e una splendida location a cui forse si dovrebbe dedicare più attenzione al di là di eventi del genere. I vincitori dell’Atellana Festival grazie a BulbArtWorks avranno l’opportunità di suonare in 5 date in Campania e incideranno un prodotto discografico completo con la Red Box Studio di Aversa, anche questi premi, sottolineano dallo Spaccio Culturale, denota la volontà dell’organizzazione di coinvolgere tutte le realtà che producono e promuovono musica indipendente in Campania.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico