Sessa Aurunca - Cellole

Ristori nucleari: bandi per la realizzazione di 7 impianti fotovoltaici

 SESSA AURUNCA. La Provincia di Caserta è pronta a far partire i bandi per la realizzazione di 7 impianti fotovoltaici presso alcune scuole di Sessa Aurunca e Cellole.

L’investimento, pari ad oltre 1,3 milioni di euro, si inserisce nell’ambito dell’utilizzo dei fondi Cipe destinati alla compensazione territoriale per quei Comuni che si trovano nei pressi della centrale nucleare del Garigliano. La legge n.368 del 24.12.2003, infatti, che ha ad oggetto le “disposizioni urgenti per la raccolta, lo smaltimento e lo stoccaggio, in condizioni di massima sicurezza, dei rifiuti radioattivi”, ha previsto misure di compensazione territoriale, fino al definitivo smantellamento degli impianti, a favore dei siti che ospitano centrali nucleari.

Il Cipe, con deliberazione del 28 settembre 2007, per la Centrale Nucleare del Garigliano ha ricompreso tra i destinatari delle misure compensative la Provincia di Caserta. In data 13 marzo 2009, in esecuzione della deliberazione di Giunta Provinciale n. 54/09, è stato firmato un protocollo di intesa tra la Provincia di Caserta, Il Comune di Sessa Aurunca, il Comune di Cellole per l’attuazione di un “Programma di investimenti ed opere per la riqualificazione territoriale dei comuni di Sessa Aurunca e Cellole”, che regolamenta costi e procedure di attuazione degli interventi finalizzati alla riqualificazione ambientale dei territori dei due Comuni.

Proprio in questa direzione si inseriscono gli interventi che prevedono la realizzazione di 7 impianti fotovoltaici presso alcuni istituti scolastici di Sessa Aurunca e Cellole. In particolare, a Sessa Aurunca è previsto un impianto fotovoltaico da 15,750 Kwp presso la Scuola Media Lucilio per un investimento complessivo di 159mila euro, uno da 29,82 Kwp presso la Scuola Media De Sanctis (investimento 287mila euro), uno da 3,00 Kwp presso la Casa Comunale di Sessa Aurunca (30mila euro). In cantiere, poi, anche la manutenzione della strada Cupa/San Castrese e la creazione di aree di sosta e pensiline con pannelli fotovoltaici della potenza di 12,60 Kw per un investimento complessivo di poco più di 300mila euro.

Nel Comune di Cellole, invece, tre gli impianti fotovoltaici previsti, tutti da 18,90 Kwp: il primo sarà realizzato presso la Scuola Elementare al Corso Umberto I per un investimento complessivo di 180mila euro, il secondo alla Scuola Media in Via Moravia (183mila euro il costo). Il terzo impianto, invece, sorgerà presso la Scuola Elementare e Materna in via Leonardo, con un investimento complessivo di 180mila euro. Oltre a questi importanti interventi, poi, sempre grazie all’utilizzo dei fondi Cipe per il ristoro nucleare, la Provincia di Caserta sta effettuando i lavori di bonifica dall’amianto del Ponte Aurunco, principale accesso alla città di Sessa Aurunca. E’ in fase di avanzata programmazione, inoltre, il rifacimento del tratto di rete idrica di ingresso alla città.

“Questi interventi – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – dimostrano che la Provincia è molto attenta ad investire nel miglior modo possibile i fondi Cipe per i ristori nucleari da destinare ai Comuni vicini alla centrale nucleare del Garigliano. L’installazione di pannelli fotovoltaici, assieme ai lavori di bonifica dall’amianto del ponte Aurunco che sono in corso di svolgimento, sono attività di fondamentale importanza per l’intera zona”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico