Sant’Arpino

L&D: “Paese allo sbando. E gli amministratori in festa o in vacanza”

 SANT’ARPINO. “Mentre la gestione di questi amministratori, incapaci, inadeguati, e per di più rapaci, determina esose cartelle esattoriali per i cittadini con oltre 1000 euro di addebito, …

… mentre tale gestione irresponsabile mette a severo rischio il livello occupazionale dei dipendenti della EcoAtellana Multiservizi, lasciandoli addirittura senza stipendio, mentre vengono banditi concorsi illegittimi per dirigenti a scapito degli Lsu, dei dipendenti Comunali e della Multiservizi, mentre il paese è pieno di cumuli di immondizia, mentre accadono tutte queste cose…Di Santo e i suoi incapaci sodali sprecano ingenti risorse finanziarie”.

L’accusa arriva dal comitato “Sant’Arpino Libera & Democratica”, che continua: “Un esempio eclatante è la scandalosa gestione del soggiorno climatico per gli anziani a cui hanno partecipato 54 pensionati.Sarebbe stata adottata una procedura del tutto irregolare, senza alcun controllo e addirittura, si dice, sindaco e assessore avrebbero, contro legge, condotto la trattativa per scegliere il luogo e l’agenzia viaggi a cui affidare il servizio. Ovviamente con costi carissimi e senza concorrenza economica. La quota pro-capite per la partecipazione al soggiorno climatico è stata di 444 euro, di cui 344 euro a carico del pensionato e 100 il contributo dell’amministrazione. Per non parlare della gestione della vacanza portata avanti come un ‘affare privato’. Infatti, quattro partecipanti, dopo un giorno sono andati a casa senza essere rimborsati, e due assessori, giunti al villaggio il martedì, avrebbero fatto insieme agli anziani l’intero soggiorno climatico. A spese di chi? Il venerdì sono arrivati anche sindaco, vicesindaco e il presidente del Consiglio che hanno pernottato per una notte. A spese di chi?”.

Una vicenda che, secondo il comitato, sarebbe “emblematica di come vengono amministrati i soldi dei cittadini e fa emergere anche l’ambigua, al limite del codice penale, ‘influenza’ dell’amministrazione nella gestione del circolo dei pensionati per ragioni elettorali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico