Sant’Arpino

Elezioni, Udc sponsorizza il “Di Santo bis”

Andrea Guida Antonio CapassoSANT’ARPINO. Venerdì 14 settembre si è riunito il direttivo dell’Udc di Sant’Arpino, unitamente alla presenza del sindaco Eugenio Di Santo, gli assessori comunali Salvatore Brasiello e Giuseppe Lettera, i consiglieri comunali Andrea Guida e Antonio Capasso

… e l’intero direttivo composto dal segretario Cesario Bortone, il vicesegretario Nicola Chianese, Lino D’Errico, Iolanda Boerio, Alessandro Sala, Virginio Guida, Angelo Lettera, Umberto Guarino, Giovanni De Cristofaro e Antonio Lupoli. Lo scopo era esaminare l’attuale momento politico-amministrativo locale e senza trascurare gli eventi e le scelte di buon senso dei livelli centrali, talvolta dolorose per i cittadini, che stanno caratterizzando il panorama nazionale.

“Dopo un’attenta analisi – spiegano dall’Udc – ed un lungo confronto sulle pesanti ricadute della crisi economica anche sulla nostra comunità, non sottovalutando, nello stesso tempo, le grosse potenzialità del nostro territorio, unanimemente si è giunti ad un’ineccepibile esigenza ovvero quella di porre al centro la Politica nella sua più ampia accezione, vale a dire l’antica arte di governare le società”.

“La comunità santarpinese – continuano i centristi – vive e ha sempre vissuto con fermento le dinamiche politiche locali ed a tal proposito il partito dell’Udc è attento e sensibile alle esigenze e alle aspettative di una cittadina che è il fiore all’occhiello dell’area atellana. L’obiettivo è quindi il reale coinvolgimento dei cittadini nella discussione di temi sempre attuali quali ad esempio, la famiglia, l’ambiente e il lavoro”.

Nell’approssimarsi della scadenza elettorale delle amministrative del 2013, il partito, i consiglieri comunali e gli attuali amministratori, accomunati dagli ideali e valori dell’Udc, hanno esplicitato la volontà di sostenere il tentativo di Eugenio Di Santo di confermarsi per la seconda consiliatura quale sindaco di Sant’Arpino.

“Alla constatazione del costante impegno profuso, sin qui, dall’attuale maggioranza, – sottolineano dall’Udc – alla quale va senz’altro riconosciuto il raggiungimento di numerosi obiettivi strategici, volti alla valorizzazione del territorio, va però associata la stringente necessità di migliorarsi attraverso la garanzia di un assoluto grado di collegialità nell’assunzione di tutte le scelte amministrative e politiche”.

“La positività di questa esperienza politica-amministrativa – concludono i centristi – rappresenta la premessa per proporre, a fine mandato, la continuità di un governo riformista con la leadership di Di Santo come candidato sindaco per le prossime elezione amministrative della primavera 2013”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico