Sant’Arpino

Di Santo si congratula per il festival “La Ciminiera del Borgo”

Eugenio Di SantoSANT’ARPINO. Partirà venerdì prossimo il festival del teatro amatoriale atellano “La Ciminiera del Borgo” e il presidente dell’Unione dei Comuni Atellani, Eugenio Di Santo, si congratula e fa l’in bocca al lupo agli organizzatori.

“E’ un grandissimo onore per me, come presidente dell’Unione dei Comuni – dichiara Di Santo, sindaco di Sant’Arpino e consigliere provinciale – patrocinare un’iniziativa che pone al centro dell’attenzione una terra ricca di storia e di cultura come la nostra. Si, perché è proprio grazie ad eventi come questo che il nostro territorio continua a conservare tradizioni ed usanze che fanno parte di un passato che non può e non deve cadere nell’oblio. Sono fiero che la terra d’origine del teatro nella quale abbiamo il privilegio di vivere sarà protagonista indiscussa del prossimo mese di settembre grazie alla seconda edizione del festival del teatro amatoriale atellano. E a fare da cornice all’evento sarà uno dei luoghi simbolo della nostra terra, il Castello di Casapuzzano, completamente rimesso a nuovo”.

“Il titolo della rassegna – continua Di Santo – prende spunto proprio dalle ciminiere che caratterizzano il castello, portate a metà del ‘700 da una nobildonna irlandese, Alicia Higgins, che volle la sua residenza ornata da ‘fumarole’ che le ricordavano il suo territorio d’origine. Qui da noi non si chiamano né fumarole, né comignoli ma più propriamente ’e cimmenere. Un modo dunque, questo, anche per riscoprire un po’ del nostro passato e farlo conoscere e valorizzare. Aspettiamo dunque con grande trepidazione l’inaugurazione di un evento che darà corpo ad una delle tante forme di creatività spontanee che caratterizzano da sempre il nostro territorio. Il teatro della vita, dalle strade e delle piazze, dell’agire quotidiano andrà in scena sulle tavole di un palcoscenico speciale per rendere più vive le calde serate di questi ultimi scorci d’estate. Per undici sere lo splendido castello di Casapozzano farà da sfondo a spettacoli, esibizioni musicali e di danza, sagre, tutto all’insegna della riscoperta delle tradizioni della terra culla delle fabulae atellane”.

“Il mio plauso e i miei complimenti – conclude Di Santo – vanno all’Associazione Sportiva Dilettantistica ‘Borgo Five Soccer’, promotrice dell’iniziativa e che già da diversi anni svolge attività di promozione sportiva con una squadra di calcetto che partecipa ai campionati ufficiali. A tutti loro un grandissimo in bocca al lupo per la nuova entusiasmante avventura che li aspetta”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Abruzzo, blitz del Nas in allevamenti e agriturismi tra Chieti e Teramo - https://t.co/JL8Y9VbFtI

Aversa, la maggioranza: "Basta disinformazione, ieri approvate 12 delibere all'unanimità" - https://t.co/iln1qV2KAe

Vasto incendio nel Pisano: centinaia di sfollati. Si indaga per rogo doloso - https://t.co/1h66zIcVOK

Rapina Lanciano, identificati i volti dei malviventi. Su movente ipotesi maxi vincita in denaro - https://t.co/aUYyk9PXHS

Condividi con un amico