Sant’Arpino

Ad: “La minoranza poco libera e per niente democratica”

 SANT’ARPINO. Cari concittadini, in questi ultimi giorni la minoranza nascosta dietro uno pseudo-Comitato caratterizzato dai soliti e noti personaggi politici locali, cerca di attaccare l’amministrazione comunale targata Eugenio Di Santo in ogni modo e con ogni mezzo.

Tutti sanno che la minoranza poco libera e per niente democratica è invece, totalmente affidata alla penna di qualche sbadato e ultra navigato scrivano, che evidentemente farnetica e dimentica puntualmente i fatti ormai trascorsi. Lo stesso scrivano, è stato capace di trasformare lo pseudo-Comitato in un ‘solitato’ essendo rimasto solo.

Noi di Alleanza Democratica forse un po’ più lucidi e sicuramente liberi (non abbiamo nessun padrone compaesano né di qualche paese limitrofe) e democratici (decidiamo collegialmente, certo non c’è chi decide per noi) rispondiamo con fermezza alle allucinanti accuse che provengono dal ‘solitato’ poco libero e per niente democratico. Entrando nel merito degli ultimi e vergognosi attacchi portati avanti dal Comit- pardon.

Solitato, ormai totalmente a corto di argomenti vi è la vicenda, montata ad arte, che riguarda la vacanza anziani. Questa è da anni, gestita dal Circolo Pensionati con la stessa procedura, iniziata sotto la presidenza diDi Costanzo e l’amministrazione Savoia.Il circolo procede, attraverso la presentazione di preventivi da parte di agenzie di viaggi,ad affidare il servizio in maniera diretta. L’amministrazione comunale, pertanto, non entra minimamente in questa procedura, che è curata direttamente dal presidente e dai membri del direttivo.

I costi, la destinazione, la qualità della vacanza viene scelta dal Circolo, l’ amministrazione comunale ha tramite i propri funzionari un compito di vigilanza e controllo, il resto è pura fantasia e demagogia. La presenza degli amministratori, citati nel ridicolo volantino del ‘solitato’ lo ripetiamo poco libero e per niente democratico, era ampiamente prevista ed organizzata. Non c’è stata nessuna vacanza scroccata, poiché le spese per la presenza del Sindaco, del Presidente del Consiglio e degli altri amministratori sono state pagate all’agenzia che ha curato la vacanza, che a sua volta ha rilasciato regolari ricevute che si allegano al presente comunicato per dovere di chiarezza e di trasparenza. Tutto di tasca propria! Ovviamente anche le spese di viaggio, autostrade e quant’altro.

Non c’è stata nessuna intromissione nella gestione del Circolo Pensionati. Fa specie che adesso, coloro che si propugnano paladini della trasparenza, durante la loro lunga carriera politica, hanno sempre profittato del loro ruolo infischiandosene della comunità santarpinese, in particolare quando si sono recati in visita nei vari soggiorni climatici si sono fatti pagare lautamente le relative spese di soggiorno, di carburante , di autostrade edi missione.

Con questo passato, che è possibile anche documentare, non possono parlare di niente e di nessuno, perché sono impresentabili ecco perché si nascondono dietro un Comit-pardon ‘Solitato’ poco libero e per niente democratico. Da che pulpito viene la predica.

Il gruppo consiliare di Alleanza Democratica

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico