Santa Maria C. V. - San Tammaro

Mastroianni: “Ecco la verità sui lavori delle strade”

 SANTA MARIA CV. “L’Amministrazione di sinistra Mattucci – Di Muro – Stellato non c’entra nulla con i lavori di rifacimento di molte strade cittadine, se non per il fatto di averli visti solamente realizzati.

Infatti fu la precedente amministrazione di centro-destra a predisporre il rifacimento di via Napoli, di via Galatina, di viale Kennedy e delle altre strade sammaritane nei mesi di novembre e dicembre 2010”. In questo modo è intervenuto il responsabile cittadino del Pdl, Salvatore Mastroianni, in merito al maldestro tentativo dell’Amministrazione comunale di intestarsi il merito degli interventi stradali eseguiti negli ultimi mesi in città.

“Lo sanno tutti, anche le pietre – prosegue il pidiellino Mastroianni – che tali importanti interventi furono preparati, dalle progettazioni fino all’accensione dei relativi mutui, nel mese di Dicembre del 2010, cioè qualche settimana prima della caduta della precedente amministrazione. Pertanto che qualcuno oggi, a distanza di quasi due anni, ritenga di fare ‘L’Annunciazione’ di tali importanti lavori, appare politicamente sterile ed amministrativamente tendenzioso. Spiegassero piuttosto, se proprio hanno voglia di dire qualcosa, perchè hanno impiegato tutti questi mesi per indire delle semplici gare rispetto ad interventi già ampiamente predisposti e pronti per essere eseguiti già da Dicembre 2010. Può darsi che questo sia solo il tentativo, e forse nemmeno ben posto in essere, di voler spostare l’attenzione su altri argomenti piuttosto che affrontare quelli che sono veri e propri “Macigni di responsabilità” per questa amministrazione: 400 alloggi nell’ex tabacchificio, approvazioni di conferenze di servizi, viabilità del rione C1 nord, trasloco del Tribunale in capannoni industriali al costo di un milione di euro all’anno ad un privato, vicenda ex Mulino Parisi, perdita della Scuola infermieri e del Conservatorio, riduzione della fascia di rispetto cimiteriale e così via… insomma vere e proprie ‘Perle’ della politica di questa amministrazione. Uniche priorità di questi amministratori, infatti, continuano a essere solo e unicamente quelle urbanistiche, con le relative progettazioni, relazioni tecniche e affidamenti diretti di lavori; il tutto ovviamente con le rispettive salatissime parcelle a carico del Comune, e quindi dei cittadini, ai quali d’altro canto viene chiesto di mettere ‘Mano alla tasca’ attraverso l’aumento dell’Imu (anche sulla prima casa) e delle addizionali Irpef voluti e decisi dalla stessa Amministrazione comunale. Proprio un gran bel modo di amministrare – conclude Mastroianni – …e chissà se era proprio questo il Rinnovamento annunciato dall’amico Mattucci in campagna elettorale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico