Santa Maria C. V. - San Tammaro

Imprese e microcredito, a disposizione ex Mulino Buffolano

 SANTA MARIA CV. Un concreto passo in avanti per la creazione di nuove imprese sul territorio di Santa Maria Capua Vetere.

La giunta comunale ha infatti deliberato, nell’ultima seduta, di mettere a disposizione delle nascenti aziende alcuni immobili situati nell’ex Mulino Buffolano. Si tratta di un’opportunità riservata alle nuove iniziative imprenditoriali che vorranno avviare un’attività partecipando al bando della Regione Campania per il sostegno alle micro, piccole e medie imprese (con un fondo di dotazione di 65 milioni di euro).

Obiettivo dello strumento finanziario – che viene attuato attraverso la società Sviluppo Campania, con cui il Comune di Santa Maria Capua Vetere ha firmato un protocollo d’intesa – è il sostegno all’avvio di nuove imprese, con particolare attenzione ai soggetti in condizione di svantaggio economico, sociale e occupazionale, ai giovani, alle donne, agli immigrati, ai disoccupati e ai lavoratori a rischio di espulsione dal mercato del lavoro. Il prestito, dell’ammontare minimo di 5mila euro e massimo di 25mila euro, sarà concesso con un tasso di interesse nullo e una rateizzazione a cadenza mensile. L’amministrazione comunale, oltre agli immobili da ristrutturare dell’ex Mulino Buffolano, si è altresì impegnata a sottoporre l’iniziativa alla Società di Trasformazione Urbana affinché possano essere date in concessione anche le aree site in via Olanda e rientranti nell’ambito della Stu.

“E’ una risposta concreta – afferma il sindaco Biagio Di Muro – all’esigenza di intervenire, con iniziative concrete e realizzabili, sul fronte della nascita di nuove imprese e della conseguente creazione di posti di lavoro. L’amministrazione comunale ha aderito, fin dal primo momento e grazie all’interessamento fattivo del presidente del consiglio comunale Dario Mattucci, al percorso individuato dalla Regione Campania con il fondo per il microcredito e oggi siamo pronti a proseguire con convinzione sulla strada avviata con il protocollo d’intesa con Sviluppo Campania”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico