Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Rocca Montis Dragonis, visite guidate nei weekend autunnali

 MONDRAGONE. Tra le prime proposte che l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giovanni Schiappa, ha adottato è stata quella di prevedere per il Museo Civico …

… che l’assistenza museale non fosse più gestita in via diretta ma affidata ad una short list aperta di associazioni culturali al fine di conseguire un doppio obiettivo. Il primo quello di un risparmio di risorse per l’Ente, il secondo quello di favorire l’auto imprenditorialità di tanti giovani archeologi operanti nel settore dei Beni Culturali. Nelle more del perfezionamento dell’avviso pubblico è pervenuta la prima iniziativa da parte di un’associazione che, unitamente alla Pro Loco Mondragone, organizzerà nei weekend di settembre ed ottobre delle visite guidate pressogli scavi archeologici delsito fortificato medievale di Rocca Montis Dragonis.

“Con il Museo Civico vogliamo avviare una sperimentazione che sappia coniugare risparmio e capacità di innovazione. – commenta l’assessore Francesco Nazzaro – Il nostro territorio offre importanti risorse archeologiche che dobbiamo rendere, in modo semplice e diretto, fruibili con continuità al grande pubblico. Ritengo fondamentale l’apporto che potranno dare le tante associazioni culturali costituite da giovani laureati in archeologia e beni culturali, con il risultato finaledi uno slancio turisticoper Mondragone associato alla creazione di opportunità di lavoro”.

Le visite verranno, come già avvenuto nei precedenti anni, da professionisti operanti nel settore dei Beni Culturali qualiarcheologi, conservatori e restauratori. Le guide offriranno al pubblico partecipante unaesperienzadi pieno avvicinamento alle memorie storiche, artistiche e paesaggistiche del luogo, caratterizzandola attraverso una visione scientifica e storica che permetta al visitatore di percepire quelle che sono delle dinamiche di conservazione e valorizzazione necessarie per la tutela e la salvaguardia del patrimonio archeologico, anche a carattere locale.

La fruizione del sito sarà possibile in concomitanza con la XII campagna di scavo archeologico, di cui la direzione scientifica è affidata al Museo Civico Archeologico ‘Biagio Greco’ di Mondragone nella persona del dottor Luigi Crimaco e della professoressa Francesca Sogliani.

“Saluto con piacere l’iniziativa dell’associazione Hemera. – commenta il sindaco Schiappa – Si offre ai tanti appassionati di archeologia l’opportunità di visitare uno dei più importanti cantieri di scavo della Regione Campania, che sta riportando alla luce importanti reperti oggi esposti al Museo Civico. Si tratta di una occasione importante per conoscere la nostra storia ma anche le bellezze della nostra città”.

L’organizzazione e la promozione delle visite è a cura dell’associazione culturale “Hemera” e della Pro Loco di Mondragone. Ai partecipanti verrà richiesto un contributo di 2,50 euro a persona che sarà destinato per lapulizia dalle piante infestanti del ‘Parco archeologico dell’Appia antica’. Per contatti hemera.associazione@gmail.com – 327.4033458.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico