Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Pallavolo, Impresud costretta ad “emigrare” a Succivo

 MARCIANISE. Visto il perdurare di una paradossale situazione che vede la Impresud Marcianise non poter disporre della sua abituale casa ovvero la palestra “Novelli” ed il poco produttivo incontro tenutosi nella giornata di martedì 18 settembre la società del presidente Angelo Sgueglia è costretta ad emigrare a Succivo.

I biancoazzurri esordiranno mercoledì 19 settembre alle ore 20,30 infatti nel palazzetto dello sport di via Perrotta ospitando lo Sparanise in Coppa Campania, una situazione di emergenza risolta grazie alla disponibilità della città di Succivo che ha accolto e dato possibilità ai marcianisani quindi di poter disputare ed esordire in questa nuova stagione che vedrà protagonisti nel girone A di serie C la squadra del tecnico Angelo Cirillo. Un’altra occasione persa per la città che vede in questo momento un lungo braccio di ferro tra commissario cittadino e società sportive che al momento di sicuro sconfigge lo sport e non fa bene a nessuno.

Nonostante i vari tentativi di mediazione sono ormai due settimane che tante società che danno lustro alla città come la Impresud Marcianise non possono allenarsi e con loro il settore giovanile di ogni rispettivo settore che vede a casa tanti bambini privati di un possibile momento di crescita e formazione in una città già carente sotto molti aspetti.

La società al momento sta vagliando tutte le ipotesi, si spera di risolvere quanto prima questo grave problema e che il buon senso prevalga su tutto il resto anche perché nonostante sia stata trovata una soluzione tampone per questa settimana il problema si ripresenterà la prossima settimana quando Marcianise dovrà ospitare Vairano per la terza gara del quadrangolare di Coppa Campania mentre sabato Di Salvatore e soci saranno di scena a Faicchio alle ore 18.30.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico