Lusciano

Ambito C8, Di Mattia: “Aggiornare dati, pena esclusione dall’albo&quot

 LUSCIANO. “Tutti gli operatori del terzo settore, che operano nei comuni dell’Ambito C08, dovranno predisporre l’aggiornamento dei dati, da inoltrare alla Regione Campania”.

Ernesto Di Mattia, coordinatore dell’Ambito C08, informa che, in data 30 settembre, scade il termine ultimo per la revisione dei requisiti richiesti per l’accreditamento di Enti e strutture del terzo settore all’albo sociale della Regione Campania, così come previsto dal decreto dirigenzialedella giunta regionale della Campania n. 484 del 5 novembre 2010(pubblicato sul Burc n. 75 del 15 novembre 2010). La revisione è biennale e coloro che non provvederanno ad effettuarla entro il 30 settembre 2012 saranno esclusi dall’albo.

Gli interessati, entro iltermine suddetto, dovranno inviare, a mezzo raccomandata a/r, una dichiarazione a firma del legale rappresentante, resa con le formalità e le responsabilità di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, attestante la permanenza dei requisiti richiesti, una relazione, firmata e timbrata,che illustri l’effettivo svolgimento di attività nelle aree di intervento di cui all’articolo 21, comma 3 del Regolamento di attuazione della legge regionale 11/2007, nonché fotocopia della carta d’identità del legale rappresentante.

Il recapiti del CSS di competenza per i soggettiaventi sede legale nellaprovincia di Caserta sono i seguenti: Centro Servizi Sociali di Caserta – Centro Direzionale via Arena località San Benedetto – 81100 Caserta (tel. 0823 555.346/349; e-mailalbo.sociale.ce@regione.campania.it); responsabile del procedimento: Marialuisa Di Furia.

“E’ bene ricordare – conclude Di Mattia – che entro il 31 dicembre di ogni anno è possibile, per i nuovi soggetti, inoltrare richiesta di accreditamento all’albo sociale della Regione Campania. Con l’occasione si comunica che la sede dell’Ufficio di Piano è stata trasferita in via Marconi n. 29 a Lusciano. I recapiti telefonici sono rimasti invariati”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico