Lusciano

Al via gli “Sportelli Informafamiglie” nelle scuole medie

 LUSCIANO. Partirà a breve il nuovo servizio “Sportello Informafamiglie” dislocato nelle scuole medie dei Comuni che costituiscono l’Ambito Socio-Sanitario C8 con il Comune di Lusciano capofila.

L’iniziativa nasce come servizio aggiuntivo e migliorativo al già operante “Centro per le Famiglie Ambito C8” con sede a Parete in via Labriola, 14, gestito dalla Coop. “Kronos Multiservizi” in sinergia con l’Ambito C8 e il Consorzio Icaro.

L’obiettivo è quello di fungere da punto informativo e di orientamento,
costantemente aggiornato, sulle risorse e le opportunità che il territorio rivolge
alle famiglie con figli in ambito educativo, scolastico, sanitario, sociale, culturale e del tempo libero.

Lo spirito è quello di dare un’opportunità in più di accesso ai servizi del Centro per le Famiglie a quanti magari per diverse ragioni non possono recarsi direttamente presso la struttura di Parete, nonché dare un segnale tangibile ai giovani, per farli sentire meno soli nell’affrontare le loro problematiche o eventuali situazioni di disagio.

Lo sportello sarà attivo un giorno a settimana in ogni singolo Istituto scolastico, con orari e giorni fissi. Dalle istituzioni arriva dunque una risposta concreta ai giovani e alle loro famiglie per dare loro la possibilità di avere un supporto nella risoluzione delle diverse problematiche che si presentano nel corso della loro crescita. Gli Istituti Comprensivi che hanno aderito all’iniziativa, presso i quali gli Sportelli Informafamiglie saranno attivati, sono i seguenti: Parete, Lusciano, Villa Literno, San Cipriano d’Aversa e Trentola Ducenta.

“Il Centro per le Famiglie è un servizio molto importante a sostegno delle varie problematiche che i nuclei familiari oggi vivono. Esprimo la mia soddisfazione su come sta operando quest’anno sia per l’aumento sensibile del numero delle famiglie coinvolte sia per la qualità degli interventi, come testimonia anche l’attivazione degli sportelli presso le scuole. Ho condiviso fortemente questa scelta perché credo sia un modo concreto per rispondere ai bisogni dei giovani edei loro genitoriche spesso si sentono soli nell’affrontare i disagi di un’età difficile come l’adolescenza”, ha ribadito l’assessore alle politiche sociali del Comune di Parere Marilena D’Angiolella.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico