Italia

Sacra corona unita: arrestato latitante nel brindisino

 BRINDISI. Gli agenti della squadra mobile della questura di Brindisi hanno catturato mercoledì mattina il presunto boss di Mesagne Ronzino De Nitto, 37 anni, ritenuto affiliato alla Sacra corona unita …

… e, secondo gli investigatori, attuale “reggente” dell’organizzazione mafiosa nel brindisino per conto del clan riconducibile a Francesco Campana, capoclan arrestato dopo un periodo di latitanza nell’aprile 2011. De Nitto era latitante dal 28 dicembre 2010, quando sfuggì all’operazione “Last Minute”. L’uomo si nascondeva nelle campagne tra le province diBrindisie Taranto.

Secondo gli investigatori, De Nitto controllava a Mesagne le estorsioni, i cui proventi servivano a proteggere la sua latitanza e le spese necessarie agli altri componenti del clan in carcere. I poliziotti hanno sequestrato un fucile ad aria compressa sequestrato nella masseria, che si trova tra i comuni di Carosino, San Marzano di San Giuseppe ed Oria, anche se l’uomo al momento dell’arresto non era armato. Gli inquirenti stanno valutando se denunciare per favoreggiamento due persone, una coppia, che si trovavano nella masseria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico