Italia

Roma: baby gang picchia e insulta straniero su un bus

 ROMA. Ennesimo episodio di violenza di stampo razzista nella Capitale. Questa volta ad essere preso di mira da una baby gang, un uomo di origini ecuadoregne di 47 anni.

L’uomo mentre era seduto sull’autobus 404 fermo al capolinea, intorno alle 21 di giovedì, è stato prima insultato e poi picchiato e rapinato da una baby gang composta una quindicina di ragazzi di età compresa tra i 14 e i 16 anni Solo sei minorenni sono stati arrestati dai carabinieri che ora sono alla ricerca degli altri componenti della banda.

La vittima è stata trasportata all’ospedale Pertini dove, dopo essere stata medicata, è stata dimessa con alcuni giorni di prognosi.

“Dopo i casi di teppismo dilagante registrati appena una settimana fa a Campo de’ Fiori – ha dichiarato in una nota il segretario del Pd Roma, Marco Miccoli – ecco un altro assalto da parte delle baby gang di Roma, questa volta di stampo razzista. Un fenomeno inquietante e in crescita che va a inserirsi in una Capitale sempre più insicura e violenta. Le baby gang spadroneggiano e non è solo un problema di ordine pubblico ma anche sociale e culturale, di mancanza di ideali profondi e rispettosi nei confronti degli altri e delle diversità”.

“Bisogna unire tutte le risorse culturali e istituzionali della città – prosegue Miccoli – per comprendere e arginare questa nuova piaga che sta intaccando pericolosamente il tessuto sociale di Roma”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico