Italia

Padre e figli uccisi nel Reggino: ricercato si costituisce

 REGGIO CALABRIA. Si è costituito nel pomeriggio alla polizia il giovane ricercato per il triplice omicidio compiuto a Rizziconi (Reggio Calabria) mercoledì scorso. Si tratta di Francesco Ascone, di 36 anni, incensurato.

E’ accusato del triplice omicidio di Remo Borgese, 48 anni, e dei figli Antonio e Francesco (27 e 21) e del ferimento di Antonino (29). Ascone si è presentato nel pomeriggio agli agenti del Commissariato della Polizia di Gioia Tauro accompagnato dal suo difensore, l’avvocato Guido Contestabile. In commissariato l’uomo è stato subito sentito, ma sull’esito dell’interrogatorio, al momento, viene mantenuto uno stretto riserbo sia da parte degli investigatori che del legale.

Francesco Ascone lavora come impiegato in una ditta di Rizziconi. Nei suoi confronti il procuratore di Palmi Giuseppe Creazzo e il pm Francesco Iglio avevano emesso nella serata di ieri un provvedimento di fermo con l’accusa di triplice omicidio, tentato omicidio e porto abusivo d’arma, ma già dalle ore immediatamente successive al triplice delitto la polizia lo stava cercando.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico