Italia

Milano, tamponamento in metro: nessuno in pericolo di vita

 MILANO. Emergenza e spavento a Milano per il tamponamento di due treni della metropolitana: diversi feriti ma nessuno in condizioni gravi.

L’incidente sarebbe avvenuto tra le fermate Garibaldi e Gioia della linea 2 della metropolitana: un treno, secondo una prima ricostruzione dell’Atm, la società che gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo lombardo, ha frenato bruscamente e poi ha leggermente tamponato un altro convoglio. La circolazione, al momento, è sospesa nel tratto tra Cadorna e la Stazione centrale mentre i soccorritori sono ancora sul posto.

Lo scontroèavvenuto a 14 km orari, secondo quanto spiega il sindaco, Giuliano Pisapia, che sta informando della situazione su Twitter, annunciando che l’area è stata chiusa al traffico.Sul posto sono presenti 15 ambulanze e il Coordinamento per le maxiemergenze. Il primo bilancio parla di cinque feriti, tra i quali il macchinista del treno: uno di questi è in condizioni più serie ma non gravi. Dalla fermata della metropolitana linea 2 di Milano di “Gioia” sono usciti i primi tre feriti per la caduta provocata dal tamponamento. Non appaiono in condizioni critiche e vengono trasportati nei vicini ospedali, così come i diversi contusi che sono stati raggruppati all’esterno della fermata.Molte le persone spaventate e diversi i passeggeri degli altri treni bloccati lungo la linea che stanno affluendo senza panico in superficie. Secondo le testimonianze dei passeggeri dei treni coinvolti, quasi tutti al momento dell’impatto sono caduti a terra, ma trovandosi seduti per lo scarso affollamento dei treni, i danni sono stati per lo più ridotti.

Sull’accertamento delle cause è intervento il presidente dell’Atm, Bruno Rota che arrivato sul posto ha detto: “Ci sono una decina di contusi – ha detto – ma al momento escludiamo la presenza di feriti gravi”.Rota ha confermato che l’ipotesi più accreditata per la causa dell’incidente è quella del malore del macchinista del treno che ha tamponato l’altro, anche se i convogli della metropolitana dispongono di un sistema automatico di blocco dei treni in caso di non rilevanti interventi del guidatore. “Faremo una indagine rapida anche su questo aspetto”, ha concluso. Tullio Mastangelo, comandante dei vigili del fuoco, ha sottolineato che sono in corso i rilievi della scientifica e che si spera di “ripristinare la linea in tempi non lunghi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico