Italia

Firenze, ingoia una pila: morta bimba di 5 anni

 LA SPEZIA. I medici dell’ospedale Meyer di Firenze hanno fatto di tutto per salvarla, ma Benedetta, la bambina di 5 anni che mercoledì aveva ingerito una pila accidentalmente, non ce l’ha fatta.

E’ morta venerdì notte. I genitori Lorenzo Boracchia, direttore del settore bilancio della Regione Liguria e Elena Redis, insegnante, hanno sperato fino all’ultimo in un miracolo.

L’intervento chirurgico, effettuato in urgenza, aveva permesso di estrarre la piletta finita non si sa come nell’organismo della bambina e l’acido che si è sprigionato ha perforato organi vitali. La situazione era apparsa drammatica già all’ospedale Sant’Andrea della Spezia.

La bambina faceva fatica a deglutire e vomitava sangue. I genitori avevano portato la bambina al vicino ospedale Sant’Andrea. E la gastroscopia subito effettuata ha permesso di accertare la presenza del corpo estraneo. Tra l’altro la bambina aveva avuto un arresto cardiaco nella notte di mercoledì e i rianimatori erano riusciti a farle riprendere il battito.

Quindi la decisione, dopo un consulto, di trasferire al mattino presto Benedetta in elicottero all’ospedale pediatrico Meyer dotato di pista di elisoccorso. Trasferimento che era avvenuto con l’elicottero Pegaso della Regione Toscana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico