Italia

Arrestato il chirurgo Macchiarini, il “mago” della trachea

 FIRENZE. E’ stato arrestato nella mattinata di giovedì il chirurgo Paolo Macchiarini, considerato il “mago” dei trapianti di trachea nel reparto di chirurgia toracica all’ospedale di Careggi.

Nonostante sull’inchiesta ci sia ancora il massimo riserbo, sembra che il chirurgo sia accusato a vario titolo di tentata concussione e di falsità materiale.

La Procura, infatti, sospetta che Macchiarini si sia fatto pagare da alcuni pazienti aggirando i meccanismi della lista di attesa a Careggi. Nell’inchiesta è indagata anche una caposala: per lei la Procura ha chiesto la sospensione di pubblico esercizio.

Tra i casi al vaglio anche quello relativo al cognato dell’allenatore del Barcellona, Guardiola, che sarebbe stato operato in barba ai regolamenti vigenti e ai patti stabiliti tra Macchiarini e l’Asl di Careggi. A Macchiarini sono contestati cinque episodi di tentata truffa aggravata e un episodio di tentata concussione.

Secondo quanto si apprende, i magistrati lo accuserebbero di aver proposto ad alcuni pazienti affetti da gravi malattie di rivolgersi a strutture private dove c’erano medici di sua fiducia per sottoporsi a interventi costosi, anche di cifre superiori ai centomila euro, sostenendo falsamente che la stessa operazione nella struttura pubblica era inadeguata o avrebbe richiesto lunghi tempi di attesa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico